fbpx

Che tipo di esercizio ti aiuta a creare chetoni più velocemente?

Pubblicato: Settembre 28, 2019
what-exercise-creates-ketones-fasterplay-icon

Che tipo di esercizio ti aiuta a creare chetoni più velocemente?

Quindi, cosa ti aiuterà a creare i chetoni più velocemente? Fare un po 'di lavoro aerobico a bassa intensità o andare in palestra e lasciarlo tutto sul pavimento della palestra? Sai, onestamente, la giuria è ancora fuori. C'è molta ambiguità tra ciò che ti permetterà effettivamente di creare chetoni più velocemente. Ma se davvero guardiamo a ciò che mobilita il grasso e ciò che porta i grassi nel flusso sanguigno, iniziamo a ottenere un po 'più di un'immagine più chiara. Sono Thomas DeLauer con Keto-Mojo. E analizzeremo come puoi iniziare a creare chetoni più velocemente, facendo il giusto tipo di esercizio.

Dai un'occhiata alla massima ossidazione degli acidi grassi

Vedi, la prima cosa che dobbiamo guardare è ottenere la massima ossidazione degli acidi grassi a intensità relativamente basse. Tra 25% e 60% della nostra frequenza cardiaca massima è dove vedremo una sorta di punto debole del nostro corpo che utilizza i grassi come fonte di carburante. Ora questo è se sei in chetosi o non essere completamente onesto. All'aumentare dell'intensità dell'esercizio, fino a circa 60%, smettiamo di estrarre grasso dal flusso sanguigno, iniziamo a estrarlo dal contenuto di trigliceridi intramiocellulari. Quindi, fondamentalmente, piccole goccioline di grasso che sono immagazzinate all'interno della cellula muscolare, va bene. Quindi, questi vengono rilasciati. Ora, una volta superato 60% e iniziando ad aumentare a circa 70% della nostra frequenza cardiaca massima, è allora che le cose cambiano. Quindi, quando stai lavorando molto duramente in palestra e lo stai spingendo molto duramente e stai sollevando pesi pesanti e stai scattando, è molto più di un'attività anaerobica che utilizza effettivamente i carboidrati per il carburante. Ciò significa che ti stai mobilitando meno in termini di grasso quando lavori di più.

Il ruolo del glicogeno

È un po 'selvaggio vero? Penseresti di bruciare più grassi. Ora, al contrario, potrebbe esserci una buona cosa che deriva da questo perché quando ti alleni ad alta intensità, esaurisci le tue riserve di glicogeno. Il glicogeno è il carboidrato immagazzinato che è nei tuoi muscoli. Quindi, se inizi a prosciugare le tue riserve di glicogeno, in teoria puoi iniziare a creare chetoni perché hai meno carboidrati immagazzinati nel tuo corpo. Ma, si pone la domanda, dobbiamo davvero avere le nostre riserve di glicogeno basse affinché il nostro fegato produca chetoni? Perché, una volta che sei già in chetosi, i tuoi livelli di glicogeno sono in qualche modo pieni per la maggior parte del tempo e stai ancora producendo chetoni. Quindi, non è certo che i nostri livelli di glicogeno debbano essere bassi per produrre solo chetoni. Ecco dove le cose diventano un po 'confuse. Quindi, quando si tratta solo di cercare di capitalizzare il fegato creando più chetoni, è meglio fare un po 'più di lavoro aerobico. Mobiliterai un po 'di più i grassi, rimarrai una piacevole bassa intensità, e quei grassi avranno l'opportunità di essere nel sangue e andare nel fegato e trasformarsi in chetoni un un po 'più veloce e si spera in modo più efficiente.

Il ruolo del tessuto adiposo

L'altra cosa che dobbiamo guardare è che, quando aumentiamo l'intensità, il grasso si blocca nel tessuto adiposo, okay. Quindi normalmente abbiamo sangue che scorre attraverso il tessuto adiposo e sta portando gli acidi grassi nel flusso sanguigno. All'aumentare dell'intensità dell'esercizio, più flusso sanguigno si dirige verso il muscolo, il che significa meno flusso sanguigno nel tessuto adiposo, il che significa che il grasso, per mancanza di un termine migliore, viene intrappolato nei letti capillari del tessuto adiposo, quindi in realtà non si sta mobilitando. Quindi, se stiamo concentrando tutti i nostri sforzi sul lavoro ad alta intensità, ciò rende il grasso che non ha mai la possibilità di liberarsi. Inoltre, quando aumentiamo l'intensità e iniziamo ad avere di più dal punto di vista del metabolismo dei carboidrati per quanto riguarda l'energia, abbiamo anche un blocco di ciò che viene chiamato carnitina palmitoitransferasi 1 o CPT1. CPT1 è ciò che consente al grasso di passare dal flusso sanguigno nella cellula, ok. È il percorso della navetta per la carnitina. Senza quel CPT1, il grasso non può entrare nella cellula. Quindi, anche se c'è del grasso che galleggia in giro, si sta bloccando, okay. Ora, inoltre, c'è anche un aumento del cosiddetto coenzima A malonilico, che impedisce ulteriormente che ciò accada.

Equilibrio e bioindividualità

Quindi, per farla breve, maggiore è l'intensità, più stai effettivamente bloccando il grasso dall'andare nella cellula. Ciò significa che non dovresti fare alcun lavoro ad alta intensità? Assolutamente no. Penso che sia un equilibrio. Un po 'di lavoro ad alta intensità, forse circa 20 a 30% dell'allenamento sono ad alta intensità per drenare il glicogeno il più possibile e altri 70 a 80% sono aerobici, almeno fino a quando non si sta creando una buona quantità di chetoni. E onestamente, tutto si riduce a bio-individualità. Quello che funzionerà per te potrebbe non funzionare per me. L'unico modo che saprai per certo è se stai testando. E, naturalmente, è qui che si inserisce il Metro Keto-Mojo. Hai sempre voglia di provare. Guarda dove sei. Forse sei qualcuno che otterrà un effetto maggiore facendo più cose di tipo di allenamento anaerobico in palestra, quindi qualcuno che sta facendo più di un lavoro aerobico, giusto. Tutto dipende dalla persona. Ecco perché spetta a te testare. Quindi lasci la congettura fuori dall'equazione e lasci la misurazione al metro. Come sempre, sono Thomas DeLauer e ci vediamo presto.

cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Iscriviti e ricevi 3 ricette facili e gourmet per la cena Keto-Mojo!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Unisciti ora alla nostra community e ottieni 3 ricette esclusive non presenti sul nostro sito web.

Show Buttons
Hide Buttons
X