fbpx

Salt & #038; Pressione sanguigna su una dieta cheto

Pubblicato: Marzo 7, 2019
salt-blood-pressure-on-ketoplay-icon

Sale e pressione sanguigna su una dieta cheto

Vai da qualsiasi medico della vecchia scuola e ti diranno che se la tua pressione sanguigna è alta, devi ridurre l'assunzione di sodio. Bene, questo è vivere nel passato, la scienza è cambiata. Tutto si è evoluto nel mondo delle nostre diete e nel mondo della salute in generale. Parliamo oggi della tua pressione sanguigna e di ciò che sta realmente causando questo aumento, ti dirò che non è sale. Ciao, sono Thomas DeLauer con Keto-Mojo e entriamo nella scienza del cheto nel mondo della pressione sanguigna.

Perché è importante la pressione sanguigna bassa?

Prima di tutto, dobbiamo conoscere l'importanza della bassa pressione sanguigna. Ci sono molti collegamenti che mostrano che se la pressione del sangue è più bassa, vivrai più a lungo. C'è stato uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, un grande studio. Sono stati esaminati 10.000 partecipanti per un certo numero di anni e, nel complesso, hanno scoperto che se i soggetti avevano una pressione sanguigna di 120 o inferiore con la loro pressione sistolica, vivevano in media 21% più a lungo. Questo non significa necessariamente che avere la bassa pressione sanguigna alla fine sia tutto, potrebbero esserci molti altri fattori che hanno causato la pressione sanguigna in primo luogo. Ma sappiamo che in generale, se la pressione del sangue è più bassa, di solito sei una persona più sana. Ora per capire la pressione sanguigna molto velocemente dobbiamo guardare sistolica e diastolica. Sistolica è la pressione sanguigna quando il tuo cuore si contrae, quindi quando il tuo cuore batte, invia sangue in tutto il corpo. Questa pressione sistolica è la pressione del sangue che spinge fuori dalle arterie subito dopo il battito cardiaco. Quindi abbiamo la pressione diastolica, è il contrario, è quando il tuo cuore non batte. È quando si rilassa ed è la pressione sanguigna che viene esercitata sull'arteria in quel momento. Quindi è così che conosciamo la differenza tra i due.

Salt è il colpevole?

Ora parliamo di sale per un secondo. Il sale non è necessariamente il colpevole. Vedi, il sale gioca un ruolo importante nella ritenzione idrica, quindi sì, se consumi del sale, potresti vedere un aumento della pressione sanguigna. Ma non è la fine essere tutto. In effetti, ci sono molte altre cose indirette che agiscono come catalizzatori per rendere il sale un effetto più profondo. Vedi che il problema più grande è dovuto ai carboidrati e allo zucchero in generale e proprio all'insulina. Vedi, c'è qualcosa noto come iperinsulinemia. L'iperinsulinemia è quando i livelli di insulina sono cronicamente elevati. Qualcuno che consuma molti carboidrati per tutto il tempo avrà un alto livello di insulina, questo alto livello di insulina fa qualcosa di unico per i reni, dice ai reni di trattenere acqua e sodio. Normalmente uno dei compiti dei reni è quello di espellere sodio e acqua ma se abbiamo molta insulina, i reni fanno un po 'il contrario, dicono al corpo di trattenerlo. Quando i reni stanno dicendo al corpo di trattenere acqua e sodio, ovviamente la pressione sanguigna aumenterà. Avrai più volume d'acqua nel sangue, quindi avrai più sangue. Avrai più sodio, quindi avrai un'espansione di questo, il che significa che la tua pressione sanguigna salirà. Ora, se dovessi avere livelli più bassi di insulina, i reni espellerebbero l'acqua e il sale e la pressione del sangue diminuirebbe.

Che cos'è la resistenza all'insulina?

C'è un altro fattore e questo si chiama insulino-resistenza. Se mangi molti carboidrati o molto zucchero per un lungo periodo di tempo, inizi a diventare quello che viene chiamato insulino-resistente. Resistente all'insulina è proprio come suggerisce il nome. È dove il tuo corpo non registra più l'insulina. Diventa in qualche modo smussato all'insulina. Quello che finisce per succedere è che le cellule non assorbono quasi altrettanto bene, ecco perché le persone diabetiche finiscono con un aumento degli zuccheri nel sangue. Non stanno assorbendo lo zucchero. Ma la gente non lo sa, lo fa in modo da non assorbire neanche il magnesio e il magnesio svolge un ruolo molto critico nella capacità dei muscoli di rilassarsi all'interno del corpo e che include i muscoli che sono nelle nostre pareti arteriose. Quindi, consente ai muscoli e alle arterie di rilassarsi. Un muscolo rilassato e un'arteria rilassata finiscono per avere una pressione sanguigna più bassa perché non è sempre tesa e tesa. Un'altra cosa che fa quando ti manca il magnesio o non stai assorbendo altri minerali, è che interrompe la comunicazione cellulare. Se non si dispone di una corretta comunicazione cellulare o di un sistema elettrico adeguato come mi piace chiamarlo, non si sarà mai in grado di ottenere la segnalazione corretta per aumentare o ridurre correttamente la pressione sanguigna.

Livelli di magnesio, sodio e potassio

Ora ci sono altre cose che dobbiamo considerare come quando i nostri livelli di magnesio sono fuori controllo, così come i nostri livelli di sodio e potassio. Senza assorbire il magnesio, non siamo in grado di avere l'effetto giusto. C'è un altro pezzo nell'equazione e questa è la correlazione con ossido nitrico di fruttosio. Vedi con fruttosio, o più comunemente sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, il corpo deve metabolizzare a 100% nel fegato. Ora questo metabolismo nel fegato provoca un'interruzione della produzione di ossido nitrico. L'ossido nitrico è ciò che aumenta il flusso sanguigno. Se il sangue può muoversi liberamente, la pressione arteriosa può essere controllata. Quindi, se il fruttosio rallenta la produzione di ossido nitrico, allora abbiamo limitato il flusso sanguigno, il che significa che il volume del sangue è ancora lì ma è limitato e questa vasocostrizione significa che la pressione sanguigna aumenta.

Studio sul giornale di medicina interna

Quindi ora guardiamo tutto questo. Come colleghiamo i punti con keto? Bene, c'è uno studio che è stato pubblicato nell'Archivio di medicina interna e questo studio mette davvero tutto insieme e rende molto ovvio che la dieta cheto, o almeno una dieta a basso contenuto di carboidrati, potrebbe essere la potenziale soluzione per l'ipertensione. Questo studio ha esaminato 146 soggetti, suddivisi in due gruppi. Un gruppo ha seguito una dieta cheto con meno di 20 grammi di carboidrati al giorno e un altro gruppo ha seguito una dieta più convenzionale a basso contenuto calorico, insieme a farmaci per la perdita di peso su prescrizione. Entrambi i gruppi avevano in media un deficit calorico da 500 a 1000. Erano entrambi in una categoria di perdita di peso in cui stanno cercando di perdere peso, ma ciò che i ricercatori volevano vedere era quale aveva un effetto migliore sulla pressione sanguigna. Quando si è arrivati alla pressione arteriosa sistolica, hanno scoperto che la dieta cheto aveva in media una diminuzione di 5,9 millimetri per mercurio contro 1,5 millimetri per mercurio nel gruppo non cheto. 5,9 contro 1,5, enorme differenza proprio allora e lì. Ora, quando si è arrivati alle letture diastoliche, il gruppo cheto ha visto una diminuzione di 4,5 millimetri di mercurio, mentre il gruppo non cheto ha visto solo una diminuzione di 0,4 millimetri di mercurio. È abbastanza ovvio proprio lì, ha a che fare con quello che ho già affermato prima. L'insulina, l'assunzione complessiva di carboidrati e la ritenzione complessiva di sodio e acqua.

Perché dovresti provare con il misuratore Keto-Mojo

Quindi, quando consumi più sale con una dieta cheto, non influisce sulla pressione del sangue perché non hai i carboidrati come catalizzatore per dire al tuo corpo di trattenerlo. Ma come fai a sapere se stai seguendo una dieta cheto? Come fai a sapere se lo stai davvero facendo bene? Bene, è esattamente qui che entra in gioco l'utilizzo del misuratore Keto-Mojo. Non vuoi indovinare tutto il tempo, non vuoi solo dire che sto riducendo il mio apporto di carboidrati e sono sulla strada per essere più sano . Voglio dire, è un buon inizio, ma quando si tratta di diventare granulari, si desidera misurare. Il misuratore Keto-Mojo ti dirà esattamente a che punto sono i tuoi livelli ematici di chetoni, in particolare beta idrossibutirrato, che è il principale corpo chetonico. Devi fare affidamento su dati e scienza, non puoi semplicemente fluttuare nella vita usando congetture per tutto il tempo. Assicurati di controllare il Metro Keto-Mojo, lascia indovinare il lavoro fuori dall'occasione e usa la misurazione effettiva sul misuratore. Come sempre, tienilo chiuso qui con Keto-Mojo e ci vediamo nel prossimo video.

cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Iscriviti e ricevi 3 ricette facili e gourmet per la cena Keto-Mojo!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Unisciti ora alla nostra community e ottieni 3 ricette esclusive non presenti sul nostro sito web.

Show Buttons
Hide Buttons
X