fbpx

Come la dieta chetogenica riduce l'infiammazione nel corpo

Pubblicato: Giugno 27, 2019
how-the-ketogenic-diet-reduces-inflammation-in-the-bodyplay-icon

Come la dieta chetogenica riduce l'infiammazione nel corpo

Che ci crediate o no, il motivo per cui potreste sentirvi così sorprendenti in una dieta chetogenica potrebbe essere dovuto alla modulazione dell'infiammazione all'interno del vostro corpo. Sto per parlare di scienza, ma sto per distruggere tutto, quindi ha perfettamente senso. Sono Thomas DeLauer con Keto-Mojo e lasciamo andare #8217; ci immergiamo in qualche scienza dell'infiammazione. Vedi, prima di entrare nei dettagli, dobbiamo capire quale infiammazione è all'interno del corpo e perché ti senti così bene quando è sotto controllo. L'infiammazione è un po 'come la risposta del nostro sistema immunitario alle cose. Ogni volta che abbiamo un invasore straniero, o abbiamo qualsiasi tipo di trauma, abbiamo una risposta infiammatoria.

Che cos'è l'infiammazione acuta?

Un buon esempio è l'infiammazione acuta. Se hai un taglio o un graffio o forse ti sbatti una parte del corpo, diventerai gonfio e rosso e sentirai quel piccolo gonfiore che continua. Bene, questa è l'infiammazione nella sua forma acuta. Ora abbiamo anche un'infiammazione che si verifica in una forma cronica o in una forma cellulare, che è sostanzialmente lo stesso tipo di risposta all'esterno del corpo ma che si verifica a livello cellulare. Puoi vedere come questo non sia necessariamente una buona cosa a meno che non ne abbiamo specificamente bisogno. Se i nostri corpi reagiscono sempre in modo eccessivo alle cose e si gonfiano sempre, allora ci stiamo mettendo in una situazione in cui stiamo andando in rovina. Il nostro corpo usa energia per questo.

La chetosi può modulare l'infiammazione

La chetosi ha dimostrato di modulare l'infiammazione in molti soggetti diversi e molti studi diversi. Voglio aiutarti a capire dandoti una questione di riferimento. Ecco uno studio della Yale Medical School e quello che hanno dato un'occhiata è stato quello di esporre le cellule immunitarie umane ai chetoni, in particolare il beta idrossibutirrato, che è il principale corpo chetonico che vediamo nella chetosi. In effetti, è il corpo chetonico che stiamo misurando con il Metro Keto-Mojo. Quello che hanno scoperto è che quando espongono le cellule immunitarie umane al beta idrossibutirrato, i marker infiammatori diminuiscono. Questo è molto, molto potente. Ci mostra che in presenza di corpi chetonici, possiamo controllare un po 'meglio alti livelli di infiammazione.

Nello specifico, in questo caso, ha modulato il cosiddetto inflammasoma NLRP3. L'inflammasoma NLRP3 è un oligomero multiproteico ed è molto reattivo e nervoso. Vedete, ciò che fa è in qualche modo dettare ciò che fanno il resto del sistema immunitario e il resto delle risposte infiammatorie nei nostri corpi. Se il nostro inflammasoma NLRP3 è elevato, significa che saremo ipersensibili a eventuali piccole risposte nel corpo. Ciò significa che se avessimo qualcosa che potrebbe innescare un po 'di una risposta infiammatoria, allora potrebbe esacerbare e creare una risposta infiammatoria più grande se il nostro inflammasoma NLRP3 è elevato. Durante questo studio hanno scoperto che se viene modulato, i livelli scendono, il che significa che il nostro sistema immunitario e la nostra risposta infiammatoria sono meno nervosi e meno reattivi. Questo è buono per tutti i soggetti coinvolti.

USCF Neurology Department Research

In alcune altre ricerche interessanti, c'era un medico del dipartimento di neurologia della UCSF che ha esaminato l'effetto dei chetoni sull'infiammazione del cervello. Quello che ha fatto è che ha dato ai soggetti una sostanza chimica specifica che avrebbe bloccato l'assorbimento del glucosio, costringendoli a entrare in uno stato chetogenico. Ciò che è accaduto in questo studio ha mostrato che non solo i marker infiammatori sono diminuiti, ma sono anche scesi a livelli di controllo, il che significa che sono scesi a livelli inferiori a quelli che normalmente vedremmo. Sono scesi ai livelli normali di base di qualcuno che è perfettamente sano, anche nelle persone o in soggetti che non erano affatto sani. Ora è anche noto dall'altra parte dell'equazione che l'eccesso di glucosio o l'eccesso di carboidrati, in particolare nelle persone che hanno già problemi di zucchero nel sangue o sono diabetici, possono causare l'elevazione di questi diversi marker pro-infiammatori, che alla fine può portare a aterosclerosi.

Più energia, sentirsi più puliti, meno Achy

C'è una moltitudine di cose che dobbiamo guardare quando guardiamo all'infiammazione e come la dieta chetogenica può controllarla e darci una mano. Ma nel complesso, uno dei motivi per cui probabilmente ti senti così bene, è che il tuo corpo non deve spendere quell'energia extra per il suo sistema immunitario. Pensa di avere sempre un'influenza di basso grado. Un'influenza che non conosci nemmeno esiste ma che si sta verificando all'interno del tuo corpo e all'improvviso che è guarito, che è scomparso. Ti sentirai come se avessi più energia, ti sentirai più pulito, ti sentirai meno dolorante. E onestamente, l'infiammazione è una cosa importante che dobbiamo guardare quando guardiamo alla dieta chetogenica. Quindi, se stai provando ad assicurarti di essere in uno stato chetogenico e ad assicurarti di massimizzare i tuoi risultati con la chetosi, vuoi utilizzare il misuratore Keto-Mojo. È il gold standard quando si tratta di test sui chetoni e assicurerà che tu sappia quando sei in quel potente stato di chetosi. Quindi, come sempre, tienilo chiuso qui con Keto-Mojo e io & #8217; ci vediamo presto.

cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Iscriviti e ricevi 3 ricette facili e gourmet per la cena Keto-Mojo!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Unisciti ora alla nostra community e ottieni 3 ricette esclusive non presenti sul nostro sito web.

Show Buttons
Hide Buttons
X