Gemma Kochis - Keto Somm

Gemma Kochis - Keto Somm

Gemma Kochis aka "Missus Mojo" aka "Keto Somm"

Probabilmente conosci la storia di Mister e Missus Mojo. Nel 2015, Dorian e io siamo stati introdotti alla dieta chetogenica. Per farla breve, il signor Mojo ha perso 47 libbre in 4 mesi e ha davvero cambiato le nostre vite. La mia storia non è altrettanto affascinante.

Keto non è stato facile per me all'inizio, soprattutto un gioco mentale. I chetoni di Dorian erano tipicamente intorno a 1,5, mentre i miei erano a 0,3. Ha perso peso, ho languito. Ci è voluto del tempo - ho testato costantemente il mio glucosio e chetoni per capire cosa ha funzionato per me e cosa no dal punto di vista della dieta. La buona notizia è che alla fine ho perso circa 30 libbre, non in modo drammatico, ma nel corso di un anno. Ma non è tutto, e ho iniziato a rendermi conto che parte della mia storia potrebbe risuonare con altre persone là fuori.

Vorrei iniziare con i miei bocconcini sulla salute metabolica e alla fine come tutto si intreccia con il mio viaggio nel vino.

Quindi mia nonna materna soffriva di obesità e demenza, ma in realtà è morta per complicazioni dovute al diabete di tipo 2, con l'amputazione delle gambe appena prima della sua morte. Mia madre aveva l'Alzheimer e ipertensione e alla fine il suo cuore ha ceduto. Papà è morto di cancro ai polmoni. Mio fratello ha il cancro alla prostata. Poi ci sono io: sono una figlia DES, il che significa che mia madre ha preso DES (un estrogeno artificiale, dietilstilbestrolo) durante la gravidanza per prevenire l'aborto spontaneo (una sorta di impilamento del mazzo prima ancora che io nascessi), che ha provocato vari problemi di salute riproduttiva. Sono nato prematuro di due settimane e mi è stata data una formula ad alto contenuto di carboidrati per ingrassarmi, cosa che ha fatto - e poi alcuni. Da bambino in sovrappeso, ero forte e "ossuto", ma afflitto da molti disturbi come groppa, polmonite, bronchite frequente, allergie e orticaria.

Mia madre era una figlia della Depressione e dopo la seconda guerra mondiale ha abbracciato con entusiasmo le innovazioni degli anni '50. Era una brava cuoca, ma cercava la comodità di cibi confezionati, lavorati, congelati e veloci, equiparandoli a meraviglie moderne. Ha rinunciato al burro per la margarina, alla panna per il latte scremato e al tè per la soda dietetica. E poi sono arrivati gli anni '70. Leggeva libri di nutrizione, faceva acquisti nei negozi di alimenti naturali e prendeva molte vitamine.

Posso veramente dire che ero un prodotto delle linee guida dietetiche americane standard. La mamma ha abbracciato la piramide bandendo il grasso e la carne rossa mentre celebrava i carboidrati e le fibre. Sono stato svezzato con un cocktail di saccarina, ciclammati e colorante rosso #3.

Digiunerei per giorni interi, bevendo solo dieta Dr. Pepper, nettari di frutta, succo d'arancia e forse un po 'd'acqua, anche se lo trovavo piuttosto noioso. Mi sono costantemente messo a dieta. La mia prima dieta è stata in realtà all'età di 6 anni quando mia madre ha rimosso i Fritos dal secchio del pranzo di Barbie. Quando ho aperto il coperchio quel giorno, ricordo di essere stato mortificato e di essermi sentito completamente privato e non amato.

Da allora, devo aver provato ogni dieta sotto il sole, inclusa quella a basso contenuto di grassi (ovviamente), la dieta dell'hostess, la dieta delle bacchette (dovevo mangiare tutto con le bacchette), la dieta della zuppa di cavolo, la dieta Scarsdale, la dieta South Beach , SlimFast e abbastanza divertente, l'unico che ha avuto risultati duraturi: la dieta Atkins. All'età di 13 anni, ho perso 40 libbre e l'ho tenuto fuori per quasi sei mesi. Sono andato settimanalmente per far testare i miei chetoni presso l'ufficio del medico e funzionava. Per la prima volta nella mia vita, non ero grasso. Sfortunatamente, non è durato - sentivo che mi stavo perdendo perché tutti i miei amici erano diretti da Mickey D's, a mangiare patatine fritte, hamburger, milkshake e torte di mele calde. Ho ceduto, e così lo yo-yo è iniziato ... su 20 libbre., Giù di 10; su 5, giù 5; su 20, giù di 10, su 10, su altri 10 e così via. Al college, ho sparato fino a 175 libbre. dopo aver rotto con un fidanzato.

La cosa divertente è che non importa il mio peso, mi identifico ancora con quella ragazza da 175 libbre. Probabilmente ho perso quasi 300 libbre se le sommate, ma le ho sempre recuperate.

Mi allenavo ogni giorno, sollevavo pesi, facevo lezioni di spinning, avevo un personal trainer ed ero muscoloso, ma portavo ancora 30 libbre in più che non potevo perdere. Ho finito per subire una sostituzione parziale dell'anca all'età di 49 anni perché la mia articolazione dell'anca era osso su osso - il mio corpo era infiammato e le mie articolazioni erano un disastro. Due anni dopo, mi è stato diagnosticato un cancro al seno. Ero così confuso, pensavo di essere stato così sano prima del cancro (no!), Come poteva succedere a me? Il mio terreno metabolico era un disastro.

Quattro anni dopo, Dorian e io abbiamo trovato la nostra strada verso la dieta chetogenica. All'inizio non è stato facile per me. Lavoravo molto e poi, quasi per caso, ho iniziato a saltare i pasti. E non avevo fame. E ho notato che i miei chetoni sono aumentati e il mio glucosio si è abbassato. Mi sono sentito benissimo! Questo digiuno intermittente "accidentale" (IF) è stato ciò che ha fatto scattare la chetosi per me. Ad oggi, utilizzo regolarmente IF per stabilizzarmi e rimanere in pista.

Dorian e io alla fine abbiamo trovato un solco reciproco e il modo di vivere chetogenico si è riunito per noi. Stavamo mangiando cibo straordinario e non ci sentivamo privati, anzi, ci sentivamo benissimo. Allora, qual è stata la differenza questa volta? È abbastanza semplice. Non era una dieta, era diventato uno stile di vita - uno stile di vita pieno, equilibrato e vibrante - e stavamo prosperando!

Allora, che dire di questo viaggio nel vino di cui parlo? Bene, avevamo affinato il nostro amore per il cibo e il vino a New York City, godendoci ottimi ristoranti e vini meravigliosi che potevamo permetterci. Poi ci siamo diretti alla Napa Valley per lavorare nell'industria del vino. Finimmo entrambi per lavorare in aziende vinicole come direttori dell'ospitalità. Nei miei 14 anni in Inglenook, ho avuto la fortuna di lavorare sotto il Master Sommelier Larry Stone e Philippe Bascaules, che ora è sia Direttore della vinificazione in Inglenook che Amministratore delegato allo Chateau Margaux a Bordeaux, dove ha iniziato. Ho ricevuto la più straordinaria educazione sul vino che si possa desiderare, portandomi a un apprezzamento eterno per il vino. Sono stato onorato di lavorare con un fantastico team di sommelier ed educatori del vino. Ci incontravamo ogni settimana prima del lavoro per assaggiare il vino alla cieca. Ho imparato a coltivare, raccogliere, produrre, e degustazione di vino. Ho vissuto e respirato vino.

Stavo studiando per la mia certificazione di sommelier quando ho scoperto lo stile di vita cheto. OK, ho pensato, come funzionerà?

Dato che stavo attraversando un periodo difficile con l'intera faccenda del cheto, ho deciso di rinunciare al vino per due mesi per capire davvero cosa stava succedendo al mio corpo - non la cosa più facile da fare nella Napa Valley, a proposito. Ma l'ho fatto e quello che ho imparato è stato importante. Testando attentamente il mio glucosio e chetoni, sono stato in grado di dedurre quali alimenti mi hanno influenzato e sono stato in grado di affinare il mio stile di vita.

Ho iniziato a reintrodurre i vini lentamente e ho testato spesso, scoprendo che alcuni vini mi hanno cacciato dalla chetosi, ma con altri vini sono stato in grado di rimanere comodamente in chetosi. Mi stavo adattando al grasso e avrei imparato che tutto aveva a che fare con i livelli di zucchero e alcol nel vino.

Sono riuscito a trovare l'equilibrio. In una degustazione alla cieca, deduci ciò che credi che sia il vino passando attraverso una griglia sensoriale. Ho fatto la stessa cosa quando provavo vini nuovi: esaminavo la struttura del vino per capire lo zucchero, l'alcol, l'acidità e se era equilibrato. Ancora più importante, mi è piaciuto il vino? Quindi provavo ... tipicamente la mattina successiva, quando il mio glucosio sarebbe il più alto e i miei chetoni il più basso. Se fossi in chetosi con glucosio moderato, considererei il vino un vincitore.

Studiare per la mia certificazione di sommelier è stata una delle esperienze più impegnative e gratificanti della mia vita. Quando sono passato, ero entusiasta di ricevere la borsa di studio Walter Clore, un onore conferito al candidato con il punteggio più alto per l'esame di teoria, degustazione alla cieca e servizio. Ero al settimo cielo.

Ma non ero ancora sicuro di come avrebbe funzionato. Andando avanti, non mi è bastato scegliere semplicemente vini a bassa gradazione alcolica da bere. Dorian e io volevamo avere vini buoni ed equilibrati. Quello che ho trovato interessante è stato che più mi sono radicato nello stile di vita cheto, più sono stato in grado di misurare i miei limiti metabolici e scegliere vini che si adattano al nostro stile di vita. All'epoca stavamo viaggiando molto per lavoro. Quando abbiamo visitato un nuovo ristorante in una zona (o paese) che non conoscevamo, ho prima guardato la lista dei vini. Sembra semplicistico, ma ho scoperto che per la maggior parte, se ci fosse una lista dei vini attentamente assemblata, anche il cibo sarebbe buono. Finora ha funzionato e dobbiamo ancora avere problemi a bere vino, mangiare del buon cibo e rimanere in chetosi.

Quindi, questa è la mia storia. La cosa più importante che posso dire è che il cheto non è una dieta. Keto è uno stile di vita e, affinché abbia successo, devi abbracciarlo e trovare ciò che ti dà gioia. Se lo fai, diventa semplice e prospererai.

E se il vino ti dà gioia, sono qui per aiutarti a trovare vini che potrebbero adattarsi anche al tuo stile di vita!

Dai un'occhiata al nostro consigli sui vini sul nostro blog!

cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Sign up and get 5 Mouthwatering Mexican Recipes! Come spice up your life!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Join our community now and spice up your mealtime with 5 new Mexican recipes!

Show Buttons
Hide Buttons
X