fbpx

Perché e quando testare glucosio e chetoni

  • Ultimo aggiornamento 16 novembre 2017

Testare chetoni e glucosio sulla dieta chetogenica può essere la chiave del successo. Entrare nella chetosi non è solo mangiare i giusti tipi di cibo nelle giuste porzioni, ma sta anche imparando quali alimenti specifici ti influenzano negativamente e quindi evitandoli, perché tutti rispondiamo agli alimenti in modo diverso. Esistono molti alimenti (in particolare latticini, dolcificanti alternativi, alcol e cibi preconfezionati) che possono innescare cali di chetoni o picchi di glucosio per alcune persone, ma non per altri. Ma non lo saprai a meno che non provi.

Perché testare i chetoni con una dieta chetogenica?

Se stai seguendo una dieta chetogenica e stai limitando i carboidrati, molto probabilmente stai producendo alcuni chetoni. Ma sei in uno stato di chetosi nutrizionale dove trarrai maggiori benefici? E a quale livello di chetosi sei? L'unico modo per saperlo con certezza è testare e gli esami del sangue sono considerati i gold standard per precisione (vs respiro o urina).

Entrare in chetosi non succede immediatamente. Il tuo corpo impiega da due a sette giorni per entrare nella chetosi, a seconda di una varietà di fattori, tra cui il tuo corpo unico, la salute, il livello di attività e la dieta.

Sei ufficialmente in chetosi nutrizionale a 0,5 mmol / L e vuoi rimanere lì o più in alto per ulteriori benefici.

Ulteriori informazioni sui livelli di chetoni Qui.

Quando ti imbarchi per la prima volta in una dieta chetogenica, ti consigliamo di testare spesso e anche di testare le sensibilità alimentari poiché ognuno ha una risposta diversa ai livelli di cibo e carboidrati. Quando si esegue il test spesso, è possibile individuare alimenti che possono espellere la chetosi ed evitarli.

Ulteriori informazioni sui test per i sensibili al cibo e la bioindividualità Qui.

Dopo diversi mesi di test, dovresti avere una buona idea di cosa devi fare per rimanere al livello desiderato di chetosi. Ma è una buona idea controllare periodicamente con te stesso, poiché la maggior parte di noi tende a diventare un po 'più rilassata quando non siamo tenuti sotto controllo dai risultati dei test. Potresti anche voler vedere se puoi aggiungere più carboidrati o proteine nella tua dieta e rimanere in chetosi provando i cambiamenti e testando i tuoi risultati.

Conoscere i livelli di chetoni nel sangue può essere un feedback potente e abbastanza motivante. Ti fornisce le informazioni necessarie per apportare modifiche e raggiungere i tuoi obiettivi.

Perché testare il glucosio con una dieta chetogenica?

I livelli di glucosio nel sangue ti danno un'indicazione se il livello di zucchero nel sangue è troppo basso, troppo alto o giusto, il che può anche influenzare i livelli di chetoni. Monitorare la glicemia è importante se lo sei gestire il diabete o semplicemente alla ricerca di una salute ottimale perché mantenere livelli di glucosio sani aiuta a ridurre il rischio di molte malattie comuni potenzialmente letali, tra cui diabete, malattie cardiache, ictus, cancro, Alzheimer e Parkinson.

Sulla dieta chetogenica e in generale, il test del glucosio è un buon modo per identificare gli alimenti che innescano in modo significativo picchi di zucchero nel sangue nel tuo corpo. La glicemia cambia molto più rapidamente rispetto ai chetoni (i chetoni si muovono lentamente e talvolta è quello che è successo il giorno prima che colpisce maggiormente i chetoni).

In generale, non si desidera che il livello di zucchero nel sangue aumenti di oltre 30 mg / dL dopo aver mangiato e, idealmente, il livello di zucchero nel sangue dovrebbe tornare al basale (pre-pasto) entro 2 ore; in caso contrario, potresti avere una risposta insulinica a quel cibo e potresti voler considerare di ridurlo o eliminarlo dalla tua dieta. Con questa conoscenza, puoi indirizzare la tua dieta lontano dagli alimenti che influenzano negativamente i livelli di glucosio (e anche i chetoni) e più verso gli alimenti che funzionano meglio con il tuo corpo.

Ulteriori informazioni su quali dovrebbero essere i livelli di glucosio Qui.

Quando testare glucosio e chetoni

Abbiamo scoperto che i test in orari coerenti ogni giorno offrono buone basi o punti di riferimento e opportunità per un chiaro confronto man mano che procedi di giorno in giorno.

Ecco alcuni suggerimenti utili per i test:

    • Prova prima di rompere il digiuno ogni mattina per ottenere una buona base, idealmente un'ora o due dopo il risveglio a causa del "fenomeno dell'alba" che è un normale rilascio di cortisolo che aiuta il tuo corpo a svegliarsi e può farti avere un livello di glucosio più alto e un livello di chetoni inferiore rispetto ad altre parti di il giorno. Per saperne di più sull'effetto alba guarda questo video.
    • Prova prima di pranzo o cena: per le letture dei chetoni più perspicaci, prova subito prima di pranzo o cena, almeno 2-3 ore dopo aver mangiato qualsiasi altro cibo o bevanda (tranne l'acqua). È importante attendere 2-3 ore dopo aver mangiato perché il consumo di quasi tutti i cibi, cheto-friendly o altro, farà aumentare il glucosio e i livelli di chetoni diminuiranno un po '. Pertanto, testare bene tra i pasti ti assicura una lettura più vera dei tuoi progressi.
    • Test prima e dopo un pasto per determinare la sensibilità alimentare: Anche se ti abbiamo appena raccomandato di non eseguire il test dopo aver mangiato, c'è una ragione che potresti voler fare: test appena prima di un pasto o di un alimento particolare e poi 60 minuti e 3 ore dopo è un ottimo modo per scoprire come il tuo corpo risponde a vari cibi, snack e bevande che hai consumato. Gli utenti esperti potrebbero voler aggiungere ulteriori test a 30 minuti e 2 ore. Puoi saperne di più sui test per le sensibilità alimentari qui.
    • Durante i test per la sensibilità alimentare, si noti che il glucosio è un'indicazione migliore delle reazioni alimentari perché il glucosio fluttua più velocemente dei chetoni. Ad esempio, il glucosio raggiunge il suo picco un'ora dopo aver mangiato, mentre i chetoni impiegano molto più tempo a salire o scendere.
    • Ricorda che anche l'esercizio fisico può influire sui livelli misurabili di chetoni poiché il tuo corpo potrebbe bruciare i chetoni disponibili come carburante. Guarda questo video per saperne di più sui test prima e dopo l'esercizio.
    • Ricorda, con i chetoni, i numeri più grandi non sono sempre migliori. Una lettura di 4 o 5 non è necessariamente migliore di una lettura di 1 o 2. Una lettura alta potrebbe significare che il tuo corpo è molto bravo a produrre chetoni, ma forse il tuo corpo non è ancora bravo a usarli. Di solito una volta che lo sei grasso adattato, vedrai raramente quei numeri alti, a meno che tu non lo sia digiuno. Quindi non inseguire numeri più alti. Ognuno è diverso, se sei nel zona (idealmente 1.0-3.0) stai andando bene!

abbiamo risposto alla tua domanda?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Iscriviti e ricevi 3 ricette facili e gourmet per la cena Keto-Mojo!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Unisciti ora alla nostra community e ottieni 3 ricette esclusive non presenti sul nostro sito web.

Show Buttons
Hide Buttons
X