fbpx

Se di recente hai iniziato una dieta cheto e hai mal di testa, nebbia cerebrale o affaticamento mentale, non essere sorpreso o eccessivamente preoccupato. Probabilmente stai sperimentando alcuni dei comuni (ma non divertenti) effetti collaterali che derivano dalla transizione da una dieta a base di carboidrati (glucosio) a una dieta a base di chetoni (grassi). La buona notizia è che questi sintomi sono temporanei. Inoltre, ci sono cose che puoi fare per aiutarli ad andare via o ad essere meno fastidiosi mentre il tuo corpo si stabilisce nello stile di vita chetogenico. 

Quali sono le cause Mal di testa con una dieta cheto?

Quando passi da una tipica dieta ricca di carboidrati a una dieta povera di carboidrati, moderata e ricca di grassi, il tuo corpo impiega un po 'di tempo per adattarsi, in genere da una a due settimane. Questo periodo di adattamento è molto simile alla disintossicazione. In realtà, ti stai disintossicando da una dieta zuccherata (glucosio). Come tale, è normale sperimentare una varietà di sintomi simili alla disintossicazione o all'influenza, comunemente chiamati influenza cheto. Uno dei sintomi è il mal di testa, che ha senso se capisci il processo di transizione. 

Mal di testa a basso contenuto di zucchero nel sangue

Il tuo cervello è abituato ad essere alimentato dal glucosio (il prodotto di una dieta ricca di carboidrati) piuttosto che dai chetoni (il prodotto di una dieta ricca di grassi e povera di carboidrati). Quando inizi una dieta cheto, il tuo corpo continua a cercare il glucosio, anche quando non è più disponibile e crea invece chetoni ampi per l'energia. Ciò può causare un abbassamento troppo basso della glicemia (in genere inferiore a 70 mg / dL), soprattutto se si è a digiuno intermittente e, se non si è ancora adattati al cheto, può diventare ipoglicemizzante. In questo caso, diventare ipoglicemici non è motivo di allarme. Fa parte della transizione. Tuttavia, poiché il tuo corpo non è abituato, questo nuovo basso livello di zucchero nel sangue (senza glucosio) può aggiungere brevemente stress al cervello e al sistema nervoso, e di conseguenza ti dà mal di testa, così come una forte fame e nebbia cerebrale. Una volta che il tuo corpo inizia a utilizzare i suoi chetoni piuttosto che il glucosio, dovresti trovare un po 'di sollievo dal mal di testa. 

Disidratazione

Noti che il tuo peso si stacca rapidamente quando inizi il keto? Questa è in realtà una perdita d'acqua. Quando sei nella fase di transizione del cheto e stai esaurendo il glucosio immagazzinato (glicogeno), il tuo corpo espelle ulteriore acqua. Questo perché ogni grammo di glicogeno viene immagazzinato e rilasciato con tre grammi di acqua. Quindi, mentre il tuo corpo si libera di tutte le sue riserve di glucosio, elimina anche quantità significative di acqua (e il gonfiore che ne consegue). Se non stai riempiendo quell'acqua bevendo frequentemente e abbondantemente, ti disidraterai e forse otterrai anche il mal di testa che accompagna la disidratazione. (Conosci mal di testa da sbornia? Stessa idea.)

Squilibrio elettrolitico 

Inoltre, quando riduci il consumo di carboidrati, il tuo corpo produce meno insulina. Poiché il lavoro dell'insulina è quello di elaborare il glucosio nei carboidrati, quando smetti di mangiare carboidrati, il tuo corpo ha bisogno e quindi produce meno insulina. Con meno insulina nel tuo sistema, i tuoi reni espellono più sodio, uno degli elettroliti che regolano la tua idratazione. Questa escrezione di sodio può anche eliminare l'equilibrio di altri elettroliti essenziali, come potassio e magnesio. Questo squilibrio è uno dei motivi principali per cui le persone soffrono di sintomi di cheto-influenza. Se ti accorgi di avere mal di testa durante il cheto, potrebbe essere correlato alla perdita di sodio.

Tossine dal grasso immagazzinato

Quando il tuo corpo inizia a usare il grasso come combustibile anziché glicogeno, raggiunge i depositi di grasso. Ma questi depositi di grasso immagazzinano anche tossine. Mentre il corpo scompone il grasso, queste tossine vengono rilasciate nel flusso sanguigno, causando potenzialmente mal di testa, vertigini e affaticamento. 

Ciclo mestruale

C'è molta disinformazione e informazioni aneddotiche sul tema degli ormoni e dei chetoni, ma ciò che è abbondantemente chiaro in letteratura è QUALSIASI dieta che provoca una rapida perdita di peso o limita le calorie (che alcune persone inizialmente fanno sul cheto per aiutare a ridurre l'appetito) , cambierà il ritmo diurno (schemi giornalieri) e segnalerà cambiamenti ormonali. È anche vero che il calo dei livelli di insulina abbasserà direttamente i livelli di estrogeni. La maggior parte delle persone oggi ha a che fare con il dominio degli estrogeni grazie a uno squilibrio di zucchero nel sangue, stress, ormone esogeno che interrompe l'esposizione chimica, cattivi schemi di sonno e eccesso di tempo di luce blu / schermo, che creano tutti uno squilibrio ormonale.

Come fermare o prevenire il mal di testa legato al cheto 

Cosa puoi fare per aiutare con un mal di testa legato al cheto? Ecco alcuni rimedi facili da provare. Sono anche buone pratiche in corso per il tuo continuo successo in keto, mal di testa o meno.

  • Idrato
    Evita la disidratazione. Bevi almeno la metà del tuo peso corporeo in once d'acqua durante il giorno. Ad esempio, se pesi 150 chili, ti consigliamo di bere 75 once di acqua. Inoltre, se bevi diuretici come il caffè, aumenta l'assunzione di acqua di 1-1 / 2 tazze di acqua per tazza di caffè. Questo aiuterà anche a scovare le tossine rilasciate mentre si bruciano depositi di grasso. 
  • Salate la vostra acqua
    Un modo semplice per compensare il sodio perso con la dieta cheto (e di conseguenza aiuta a mantenere in equilibrio i tuoi elettroliti) è quello di aggiungere un pizzico di sale dell'Himalaya a ogni bicchiere di acqua potabile. Puoi anche aggiungere gocce minerali alla tua acqua per aumentare i tuoi elettroliti.
  • Mangia abbastanza grasso
    Venendo fuori da una dieta ricca di carboidrati, può sembrare contro intuitivo mangiare così tanto grasso. Ma ottenere la giusta quantità di macro (cioè dal 70 all'80 percento delle calorie giornaliere dai grassi) è essenziale per una transizione cheto riuscita. È anche la soluzione migliore per contrastare un mal di testa a basso contenuto di zucchero nel sangue e gestire la fame.
  • Mangia alimenti densi e nutrienti di qualità
    Come puoi contrastare le tossine rilasciate dalla perdita di grasso? Assicurati di mangiare abbastanza nutrienti (all'interno le tue macro) e, se necessario, non diventare troppo restrittivo sulle calorie troppo rapidamente. Non vuoi perdere grasso troppo velocemente, così facendo rilascia più tossine immagazzinate. Inoltre, prova a scegliere alimenti più puliti, che non contengono OGM, ormoni e altre tossine, come i pesticidi. 

L'ultima parola

Speriamo di aver aiutato a chiarire le tue domande e forse il tuo mal di testa. Ma ecco un rapido aggiornamento sul mal di testa cheto:

  1. I mal di testa da cheto sono comuni durante il passaggio da una dieta ricca di carboidrati a una ricca di grassi e povera di carboidrati. Sono anche temporanei e si placheranno quando il tuo corpo si abitua all'uso dei chetoni per il carburante.
  2. Un modo per prevenire il mal di testa è quello di idratare e aggiungere un pizzico di sale dell'Himalaya alla tua acqua per assicurarti di sostituire il sodio perso attraverso la perdita di acqua legata al cheto. 
  3. Stick con un "clean-cheto"Dieta il più possibile per evitare l'aggiunta di tossine nella dieta. 
  4. Assicurati di incontrare il tuo macro giornaliere (grassi, proteine e carboidrati) per aumentare l'energia e incoraggiare la transizione cheto. 
  5. I rapidi cambi d'acqua nel corpo femminile, causati dalla dieta diuretica chetogenica o meno, innesca brevemente gli estrogeni per immergersi e può creare uno squilibrio ormonale, che può portare a mal di testa. Per evitare ciò, consumare più sale, idratare e, nel caso di alcune donne, aumentare l'assunzione complessa di carboidrati per il breve periodo prima delle mestruazioni. 

Keto-Mojo partecipa ad alcuni programmi di affiliazione e alcuni dei link sopra genereranno una piccola commissione se effettui un acquisto tramite un link di prodotto sul nostro sito. Ciò non comporta alcun costo per l'utente e tutti i proventi vanno direttamente alla Fondazione no-profit Ketogenic [501 (c) 3 in sospeso] per fornire assistenza nella formazione della missione e nella ricerca sulla dieta e lo stile di vita chetogenici. Keto-Mojo non beneficia in alcun modo di questi collegamenti.

Riferimenti

cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Iscriviti e ricevi 3 ricette facili e gourmet per la cena Keto-Mojo!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Unisciti ora alla nostra community e ottieni 3 ricette esclusive non presenti sul nostro sito web.

Show Buttons
Hide Buttons
X