Studio: Schizofrenia cronica messa in remissione senza farmaci

Di cosa tratta questo studio?

Questo articolo analizza due casi di studio di pazienti con schizofrenia cronica che hanno seguito una dieta chetogenica. Questi risultati fanno eco ad alcuni studi precedenti che hanno dimostrato risultati simili e offrono anche spiegazioni su come la dieta potrebbe fornire questo beneficio. 

sfondo

La schizofrenia è un disturbo mentale cronico che influisce su vari aspetti della salute, come il modo in cui una persona pensa, sente e si comporta. La schizofrenia non è comune come altri disturbi di salute mentale, ma i suoi sintomi sono debilitanti e comprendono allucinazioni, deliri, linguaggio disorganizzato, movimento compromesso, pensieri suicidi, depressione, ansia e altro ancora. 

Risultati dello studio

La prima paziente evidenziata in questo articolo era una donna di 82 anni che soffriva di schizofrenia paranoica cronica per più di 50 anni prima di iniziare una dieta cheto all'età di 70 anni. Prima di allora, aveva sperimentato paranoia, disturbi visivi e uditivi. allucinazioni e pensieri suicidi. Ha anche tentato il suicidio. Il trattamento con farmaci antipsicotici si è rivelato inefficace. Dopo aver iniziato una dieta chetogenica nel tentativo di perdere peso, ha notato che i suoi sintomi stavano migliorando nel giro di poche settimane. Nel giro di pochi mesi dopo aver mantenuto uno stile di vita cheto, ha smesso di prendere i suoi farmaci psichiatrici. Segue la chetoterapia ormai da 12 anni ed è priva di sintomi, non ha più tendenze suicide e non necessita di un team di assistenza sanitaria a domicilio.

Il secondo paziente in questo studio era una donna di 39 anni che soffriva di schizofrenia da 20 anni. Soffriva di depressione, ansia, anoressia, paranoia e allucinazioni ed era stata trattata con sette diversi farmaci antipsicotici, oltre ad antidepressivi e farmaci ansiolitici. Dopo aver iniziato una dieta chetogenica e aver notato alcuni miglioramenti nei suoi sintomi, ha interrotto tutti i suoi farmaci, cosa che l'ha mandata in una grave psicosi e di conseguenza l'ha ricoverata in ospedale e di nuovo in terapia. Ciò non le ha impedito di continuare con il cheto. Dopo aver continuato a seguire la dieta chetogenica per oltre un anno, è stata in grado di abbassare lentamente la dose di farmaci e ora è priva di sintomi senza l'uso di alcun farmaco antipsicotico. 

Conclusioni e approfondimenti

La schizofrenia colpisce solo circa l’1% della popolazione, ma ciò equivale a milioni di persone che soffrono di questo disturbo incredibilmente impegnativo. 

Le attuali opzioni terapeutiche per la schizofrenia sono limitate ai farmaci antipsicotici che hanno dimostrato un tasso di successo pari al 4% nell’alleviare i sintomi.

Questi due casi di studio suggeriscono la possibilità di metodi di trattamento alternativi per la gestione dei sintomi della schizofrenia. Non sorprende troppo che la dieta chetogenica possa fornire tali benefici, poiché la dieta ha da tempo dimostrato la capacità di ridurre le crisi epilettiche e i farmaci anticonvulsivanti vengono utilizzati anche nel trattamento dei disturbi psichiatrici. 

Questo studio dimostra la necessità di studiare in modo molto più approfondito l’uso della dieta chetogenica per la schizofrenia.

 

Riferimenti

libretto cta

Non sei sulla nostra mailing list?
Iscriviti e ricevi 5 favolose ricette francesi! Oui s'il vous plaît!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione: condividere importanti notizie, scienza e studi sulla comunità cheto, ottime ricette cheto, prodotti che amiamo e profili di persone che ci ispirano.

Unisciti subito alla nostra community e innamorati di 5 nuove ricette francesi!

X