fbpx

Come ti è stato presentato il cheto?

Mi è stata introdotta per la prima volta la dieta chetogenica mentre ero a scuola per il mio grado di cura. Stavo cercando di pensare a un argomento da utilizzare per il mio progetto di ricerca. Sono sempre stato affascinato dalle complessità del sistema endocrino. Inizialmente avevo pensato di guardare la ricerca sull'ipotiroidismo ma non sapevo dove volevo portarlo. Quindi, ho esaminato lo stato di salute in America in generale e volevo conoscere alcuni dei problemi che avrei dovuto affrontare quando una nuova infermiera entrava in pratica. Uno dei problemi più importanti che sembravamo affrontare in America (questo era ovviamente prima dell'epidemia di eroina), sembrava essere il continuo aumento della prevalenza di obesità e diabete. Avendo conosciuto persone con diabete di tipo I e di tipo II e interessati al sistema endocrino e al ruolo che svolge nel diabete, ho pensato che questo potesse essere un buon punto di partenza.

Come infermiera, uno dei miei ruoli principali sarebbe quello di continuare a educare i miei pazienti su come mantenere la loro salute e benessere. Quindi, ho iniziato a esaminare alcune delle ricerche generali sul diabete. Fu in quel periodo che uno dei miei amici più cari mi parlò della dieta chetogenica. Lavora nel campo della tecnologia, quindi gli ho chiesto come e perché ne fosse a conoscenza. Mi aveva detto che il diabete correva nella sua famiglia e che voleva evitarlo da solo. Aveva anche svolto molte ricerche accademiche sulla dieta e ha ritenuto che fosse l'opzione migliore per lui. Vale la pena ricordare che ha mangiato in questo modo per oltre 8 anni a partire da ora.

Ho deciso di fare le mie ricerche accademiche su questo modo di mangiare e ho cercato ricerche su di esso come un intervento primario per i diabetici di tipo II. Sono rimasto sbalordito dalla quantità di ricerche che ho trovato suggerendo che fosse probabilmente l'approccio migliore per la gestione del diabete di tipo II e persino la ricerca che suggerisce che dovrebbe essere preso in considerazione per la terapia aggiuntiva nei nostri pazienti diabetici di tipo I. Il fatto che i pazienti presentassero anche una sostanziale perdita di peso in buona salute che poteva essere sostenuta da questo tipo di dieta era incredibile. Stavo vedendo tanti articoli fantastici, sottoposti a revisione paritaria / basati su prove che ho iniziato a chiedermi perché non avevo imparato a conoscere questa dieta durante la mia scuola. Sapevo che era qualcosa di cui avevo bisogno per saperne di più, quindi ho continuato a ricercare questo modo di mangiare da quel momento, sia nella scuola di specializzazione che nella mia pratica di infermiera.

Cosa ha influenzato la tua decisione di seguire una dieta chetogenica?

Penso che ciò che mi ha fatto desiderare di fare una dieta chetogenica di più sia stato il fatto che avrei potuto perdere un bel po 'di peso solo mangiando sano e avere altri effetti benefici sulla salute dalla dieta. Molte persone hanno riferito di un miglioramento dei livelli di energia, una diminuzione dell'infiammazione e una mentazione più chiara (il pensiero) che mi è sembrato fantastico! Quindi, ho iniziato a seguire una dieta chetogenica e ho anche praticato molti esercizi. Sentivo che se avessi lavorato nel settore sanitario, avrei dovuto dare il buon esempio. Sfortunatamente, tutto ciò ebbe vita breve quando mia moglie rimase incinta e non poté sopportare l'odore di quasi nessun cibo per sette mesi. Ho abbandonato il modo di mangiare cheto per alcuni anni, ho guadagnato i 32 libbre che avevo perso (e poi alcuni) e mi sono sentito orribile. Ho frequentato la scuola per infermiere, ho continuato ad ingrassare, non mi allenavo e mi sentivo un ipocrita.

La mia motivazione per tornare a dieta era più o meno la stessa, ma più drastica. Ho preso MOLTO peso, mi sentivo sempre stanco e mi sentivo un serio ipocrita. Sono tornato a dieta, sono rimasto severo, ho perso oltre 50 libbre e da allora sono stato chetogeno. Occasionalmente ho ancora una giornata da barare (forse una o due volte al mese, se è così) ma cerco di rimanere piuttosto severo.

Nel campo della cardiologia, quali sono le opinioni sulla dieta chetogenica? Pensi che sia stigmatizzato?

Ci sono pochi fornitori che conoscono effettivamente la dieta chetogenica e ancora meno che la comprendono effettivamente. Generalmente senti il contrario della dieta chetogenica raccomandata in cardiologia, però ... "mangia pochi grassi, basso contenuto di grassi e carboidrati alti". Il grosso problema è che quando dici alle persone di mangiare a basso contenuto di grassi, riempiranno quelle calorie con qualcos'altro. In generale, si tratta di carboidrati malsani. La gente pensa che, poiché un sacchetto di patatine o un sacchetto di twizzlers è uno "spuntino a basso contenuto di grassi" è salutare ... ma non lo è! L'altro grosso problema è che non ci sono molti dati che suggeriscono che l'assunzione di grassi nella dieta abbia qualcosa a che fare con le malattie cardiache. In effetti, ci sono MOLTI dati indicativi del fatto che una dieta ricca di carboidrati può effettivamente essere molto più dannosa di una dieta ricca di grassi; in particolare se i grassi provengono da fonti sane.

Sento che la dieta è stigmatizzata? In cardiologia, assolutamente! La parte sfortunata è che questo è in gran parte per ignoranza della dieta stessa. Molte persone confondono la dieta chetogenica con la dieta Atkins o semplicemente non hanno idea di cosa sia la dieta chetogenica. In verità, queste due diete sono molto diverse. Per molto tempo, la dieta Atkins ha posto l'accento sull'elevato apporto proteico, un po 'basso apporto di carboidrati e menzionava poco sull'assunzione di grassi o sui fabbisogni di micronutrienti. Aveva anche un obiettivo finale di aumentare i tuoi carboidrati che, per me, sembra un modo sicuro per annullare tutto il tuo successo! Completalo con tutti i prodotti a marchio Atkins che utilizzavano ingredienti poveri e altamente lavorati e hai un'ottima ricetta per una cattiva salute. Mangiare in quel modo per molti era insostenibile, poco chiaro e insalubre. Una dieta chetogenica ha una base fondata sulla vera scienza e ha linee guida chiare su come e cosa mangiare. Mentre le persone possono adottare approcci leggermente diversi, l'obiettivo finale è lo stesso ... mantenere uno stato metabolico di chetosi per ottimizzare il metabolismo dei grassi e l'ustione adiposa (grasso corporeo).

Quali sono le idee sbagliate cardio-correlate più comuni che circondano la dieta chetogenica? Riesci a dissipare quei miti?

Ci sono una serie di idee sbagliate sulla dieta chetogenica in cardiologia. Come ho detto sopra, il più grande è confonderlo con la dieta Atkins. L'altro che sento molto è "quindi mangi hamburger e pancetta tutto il tempo?" No! Certo che no! La dieta chetogenica è pensata per essere un sano equilibrio di carne, frutta e verdura che soddisfano i requisiti individuali di macronutrienti in calorie, grassi, proteine e carboidrati. L'enfasi è principalmente sui grassi sani, ma quelli possono provenire da carni, latticini e verdure in qualsiasi equilibrio si adatta alle tue macro. Sottolineo sempre l'importanza delle verdure nella dieta chetogenica per coloro che non capiscono l'importanza di assumere micronutrienti vitali (tutte le vitamine e i minerali che il tuo corpo richiede per mantenere un funzionamento ottimale).

L'altra cosa principale che sento è che la dieta chetogenica provocherà un infarto o un ictus. Ancora una volta, viene da persone che pensano che mi siedo lì con un barattolo di grasso di pancetta tutto il giorno. La ricerca attuale suggerisce in realtà che il mantenimento di uno stile di vita chetogeno può ridurre il rischio di molti soggetti di ictus e malattie cardiache. Ciò è dovuto all'impatto che questo stile di vita ha su una serie di fattori di rischio per questi problemi di salute. Perdere peso da solo tende a ridurre il rischio a causa della riduzione del grasso corporeo in eccesso e della coincidenza riduzione della pressione sanguigna. Tuttavia, con una dieta chetogenica, le persone spesso sperimentano più benefici della semplice perdita di peso, come una riduzione del colesterolo cattivo circolante quando la dieta viene mantenuta oltre il periodo primario di perdita di peso, riduzione della pressione sanguigna oltre i benefici visti con la perdita di peso (in quanto è una dieta naturalmente diuretica), riduzione dell'infiammazione (che può aiutare a ridurre la probabilità di lesioni ai vasi sanguigni coronarici e carotidi), riduzione della fatica (che può aumentare la probabilità che le persone vogliano esercitare) e molte altre ancora. Recenti ricerche cardiologiche suggeriscono che la dieta chetogenica può e DOVREBBE essere utilizzata in pazienti con insufficienza cardiaca congestizia a causa del naturale processo diuretico della dieta. Per coloro che potrebbero non sapere cosa significhi, questa dieta ti fa spostare i fluidi nei reni e fuori dal corpo come urina senza la necessità di un farmaco diuretico. Alcuni studi di neurologia e psicologia suggeriscono persino che questo modo di mangiare può essere una terapia per la depressione e i disturbi neurocognitivi se fatto sotto controllo medico.

L'ultimo mito che vorrei sfatare riguarda l'assunzione di proteine. Molte persone hanno questo malinteso che la dieta chetogenica significhi che puoi mangiare quante calorie vuoi purché provengano da grassi o proteine e MOLTE persone pensano che non ci siano restrizioni sull'assunzione di proteine. Se capisci veramente questa dieta e come funziona nel corpo, allora devi capire due cose.

  1. Per perdere peso in modo sostenibile e sano, deve esserci un certo livello di deficit calorico.
  2. La dieta chetogenica è ricca di grassi (percentuale saggia), molto basso contenuto di carboidrati e proteine da moderate a moderatamente basse. In sostanza, le proteine riempiono le calorie non riempite dai grassi o la quantità minima di carboidrati che assumi. Non è pensata per essere la tua fonte primaria di calorie.

Mangiare troppe proteine (o calorie in generale) con questa dieta quando si cerca di perdere peso comprometterà la capacità di farlo. Le proteine possono essere trasformate in glucosio in qualche modo facilmente dall'organismo quando si è privati dei carboidrati. Mentre la proteina stessa potrebbe non causare un forte picco nei livelli di glucosio nel sangue, una volta che si converte in glucosio, si avrà un aumento dei livelli sierici (nel sangue) di insulina. Questo è qualcosa che vuoi evitare con questa dieta (in particolare se sei già diabetico). Inoltre non manterrai uno stato di adattamento dei grassi perché il tuo corpo sarà addestrato a convertire le proteine in glucosio per ottenere energia piuttosto che per utilizzare i grassi che stai mangiando, che il tuo corpo genera (colesterolo) o che hai immagazzinato (adiposo / corpo Grasso).

Quindi, in sintesi, non puoi semplicemente mangiare tutte le calorie e le proteine che desideri, non tutti succhiamo solo pancetta e hamburger e hai bisogno di verdure nella tua dieta. Puoi fare a meno dei frutti se vuoi, ma penso che avere bacche sia utile a volte anche per entrare nei tuoi micronutrienti. Se scopri che hai poche vitamine o minerali, potresti dover parlare con il tuo fornitore di un integratore sano. In alternativa, guarda la tua dieta e vedi come puoi ottenerli naturalmente da cibi integrali! Questo è un modo meraviglioso di mangiare e ho intenzione di rimanere chetogenico per tutta la vita. Inoltre non vedo l'ora di vedere emergere ulteriori ricerche peer-reviewed in modo che possa avanzare nel mondo della medicina moderna come metodo di prevenzione primario per molte di queste malattie croniche!

Come infermiere cardiologo in ospedale, vedi molti pazienti nel peggiore dei casi per quanto riguarda la loro salute cardiaca. La dieta chetogenica è qualcosa che consiglieresti ai tuoi pazienti?

Questa è in qualche modo una domanda difficile. In ospedale, il tuo obiettivo principale è ottenere la persona abbastanza bene da riportarla al suo ambiente domestico. La medicina ospedaliera è piuttosto costosa e le prove dimostrano che le persone tendono a fare meglio in un ambiente domestico quando non sono più gravemente ammalate. Con questo in mente, non possiamo occuparci di tutto in una breve degenza ospedaliera. Le scelte di stile di vita sono influenzate da così tante cose di cui non potremo mai nemmeno conoscere durante le nostre interazioni con i nostri pazienti in ospedale, quindi siamo spesso mal equipaggiati per essere in grado di identificare alcune delle barriere al rispetto di una dieta come la dieta chetogenica .

Fortunatamente per me, sono anche in grado di seguire alcuni di questi pazienti in ufficio. Questa è un'impostazione molto migliore per affrontare questioni come la conformità dei farmaci, i cambiamenti nella dieta, l'esercizio fisico e le questioni sociali che incidono sulla salute del paziente. Questo è il momento in cui vorrei formulare raccomandazioni su quale tipo di cambiamenti dietetici fare. Dirò comunque che permetto a tutti i pazienti con cui lavoro di capire l'importanza di ridurre e / o eliminare i carboidrati semplici (zuccheri) dalla dieta. Sia che siano diabetici, che soffrano di sindrome metabolica o che non abbiano alcun problema endocrino, possiamo permetterci tutti di ridurre sostanzialmente la quantità di zucchero presente nella nostra dieta. Molti dei miei pazienti sono in sovrappeso che, di per sé, contribuisce notevolmente alle malattie cardiache.

Che consiglio daresti ai tuoi pazienti che desiderano iniziare la dieta chetogenica? Qualche avvertimento?

Quindi cominciamo con gli avvertimenti. Vorrei avvertire i miei pazienti che ci sono alcune cose che possono rendere difficile questo modo di mangiare. Il primo è che devi riqualificare il tuo modo di pensare al cibo. Se sei qualcuno a cui piace mangiare semplicemente per mangiare (proprio come me), devi allenarti a mangiare solo per alimentare il tuo corpo. Per coloro a cui piacciono le analogie con le auto, il cibo è la benzina che fa funzionare i nostri motori durante il giorno e il sonno è come l'alternatore che ricarica le nostre batterie per il giorno successivo. Abbiamo bisogno di cibo e possiamo persino goderci il cibo. Diamine, mi piace mangiare più che mai con questa dieta. Tuttavia, non possiamo permetterci di essere controllati dalle nostre voglie. Questo può essere abbastanza difficile per alcuni.

L'altro avvertimento che darei ai miei pazienti è che molte persone sono abbastanza ignoranti (o non istruite) per quanto riguarda le verità alla base della nutrizione e le motivazioni sociali per mantenere le persone a mangiare cibi non sani. Con questo in mente, è probabile che incontrino molta resistenza quando discutono del modo in cui mangiano. Trovo che se fornisci un elenco di alimenti che mangi piuttosto che dire a qualcuno che segui una dieta chetogenica, ricevi un feedback molto meno negativo e un incoraggiamento molto più.

La consulenza per i miei pazienti è di solito piuttosto semplice. La chiave del successo in ogni cambiamento di stile di vita è la sostenibilità. Se non puoi impegnarti in qualsiasi cosa tu stia facendo per un periodo di tempo indefinito, probabilmente non avrai mai successo. Quindi, l'avvio lento e semplice tende a funzionare meglio. Incoraggio i miei pazienti a iniziare eliminando le cose ovvie come bevande zuccherate, caramelle e snack malsani e sostituendole con alternative sane. Questa modifica riguarda il mio consiglio più importante (secondo me), che è: "Lo è tanto è più facile dire di no una volta in drogheria di quanto lo sia ogni volta che apri gli armadietti, la dispensa o il frigorifero a casa. " Una volta che sono riusciti a attenersi a ciò, incoraggio a iniziare a tenere un diario dietetico e capire cosa mangiano regolarmente. È salutare o malsano? È ricco di carboidrati semplici o contiene un buon equilibrio di grassi, proteine e fibre? Se rientra in ciò che ho definito malsano per loro, esaminiamo i modi per modificare o sostituire quel pasto. Trovo che se sei in grado di lavorare nel "regno della sostituzione" (come lo chiamo io), probabilmente avrai più successo perché non senti di dover rinunciare a tutti i cibi che ti piacciono.

Una volta che le persone che lottano per perdere peso iniziano a vedere dimagrire, approfondisco un po 'di più i dettagli della dieta chetogenica. Trovo che la maggior parte delle persone diventa notevolmente più motivata quando effettivamente vedono che quei numeri sulla scala iniziano a cadere. Allo stesso modo, quando si rendono conto che ci sono un gran numero di deliziose ricette che possono fare in meno di 30 minuti a casa, tendono anche a eccitarsi per questo modo di mangiare. Assicurarsi che dispongano di buone risorse per estrarre informazioni, siano esse studi, calcolatori di macronutrienti, i diet tracker, o anche me stesso, tendono a mantenere i miei pazienti onesti e di successo. Ovviamente ho avuto molta più esperienza con questo quando ho lavorato nelle cure primarie come fornitore di cure primarie, ma sto iniziando a implementare questo nel mio lavoro come fornitore di cardiologia. Non vedo l'ora di vedere cosa ci porterà il futuro per una migliore ricerca e linee guida più chiare su come l'attuazione della dieta chetogenica possa essere utile per diverse condizioni di salute. È un mondo confuso ma eccitante in cui lavoriamo qui nella moderna medicina occidentale ... ma c'è speranza per un cambiamento positivo.

Per l'ultima domanda, dove ti trovi a testare i livelli di chetoni? Controlli il tuo? Consigli ai tuoi pazienti di controllare il loro? Quale metodo preferisci?

Sento che controllare i propri livelli di chetoni è un ottimo modo per mantenere con successo la chetosi ottimale. Anche se non lo sento necessariamente necessario e anche se potrei non consigliarlo a pazienti che potrebbero avere difficoltà a farlo, può davvero aiutare a mostrare all'individuo che è profondamente investito nella sua salute generale la sua posizione rispetto al suo controllo dietetico. Sapere che stai mantenendo la chetosi su alimenti che ti piacciono molto può aiutare anche ad aumentare il buy-in da parte di pazienti che potrebbero ritenere che questa dieta sia troppo difficile da seguire.

Per quanto riguarda il metodo di tracciamento, ritengo che il più accurato sia sicuramente il metodo di monitoraggio dei chetoni nel sangue, anche se potrebbe non essere il più pratico per tutti i miei pazienti. Il monitoraggio dei chetoni non è in gran parte coperto dai fornitori di assicurazioni che possono costituire un ostacolo per alcuni, sebbene una carta HSA o FSA possa spesso essere utilizzata per acquistarne uno. Molti pazienti nel campo della cardiologia assumono più farmaci e vivono con un reddito molto fisso (vediamo molti pazienti di età pari o superiore a 65 anni). Per quelli che voluto piace essere rigorosi nella loro dieta, Keto-Mojo fa un metro molto conveniente che i nostri pazienti diabetici a volte possono essere rimborsati a causa del fatto che può anche monitorare i livelli di glucosio. Allo stesso modo, mentre loro strisce di chetoni potrebbero non essere coperti, sono più convenienti di qualsiasi altra società che ho scoperto lì.

Per molti pazienti, le strisce di urina possono essere un buon punto di partenza. Fa sapere loro che i chetoni vengono prodotti, anche se non li fa sapere in che livello di chetosi si trovano. Il respiro respiro ha un po 'di "shock adesivo", che arriva a $200 e fino a $700 . Questo è un grosso problema per questi pazienti che stanno già pagando premi / copays mensili per le prescrizioni e le visite in ufficio. L'unico problema principale (oltre all'accessibilità economica) con il misuratore del respiro, tuttavia, è che è un po 'complicato da usare e richiede molte spiegazioni al paziente riguardo al significato reale dei suoi valori. Il misuratore di chetoni nel sangue è semplice da comprendere come qualsiasi altro misuratore di glucosio (che è estremamente diretto) con cui molti pazienti hanno familiarità. Ci sono anche molte più informazioni là fuori su ciò che il livelli ottimali per la chetosi  sono quando il monitoraggio del sangue per quei pazienti a cui piace fare una piccola ricerca indipendente. Il monitor dei chetoni del sangue è anche meno influenzato da determinati alimenti o bevande, quindi puoi fidarti che il valore che sta segnalando è effettivamente accurato. Ciò fornisce al mio paziente un modo semplice e conveniente per tenere traccia dei suoi progressi e metterli sulla sedia del capitano della loro salute. Monitorandomi possono tenere registri giornalieri o settimanali da rivedere, ma anche essere in grado di apportare modifiche alla loro dieta su base giornaliera in base alle loro letture, abilitandoli a prendere decisioni che incidono personalmente sulla loro salute.

Devo testare i miei livelli di chetoni? Non su base molto regolare ... ma sì. Verificherò se sento di non essere abbastanza severo, se voglio sapere come un cibo mi influenza, o se non sono stato in grado di resistere alla tentazione e ho avuto una giornata in una riunione di famiglia o altri eventi speciali. Uso il metodo di monitoraggio del sangue chetonico per controllare i miei livelli perché, come ho già detto, questo è il modo più accurato per farlo. Tutto sommato, trovo che, mentre può essere estremamente utile ed è importante per mantenere la chetosi ottimale, non permetterei se puoi permetterti o sei disposto a tenere traccia dei tuoi chetoni per essere un ostacolo nel seguire questo modo di mangiare. Renderti in salute è il primo passo. Avere più dati per supportare il tuo livello ottimale di salute è il vantaggio aggiunto.

Eric C., BSN, RN, MSN, APRN, FNP-C

cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Iscriviti e ricevi 3 ricette facili e gourmet per la cena Keto-Mojo!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Unisciti ora alla nostra community e ottieni 3 ricette esclusive non presenti sul nostro sito web.

Show Buttons
Hide Buttons
X