fbpx

Quindi hai preso la decisione di iniziare la dieta chetogenica (o stile di vita come piace a molti di noi chiamarla)! Ma ora stai guardando un'etichetta alimentare e ti chiedi cosa puoi mangiare e come fai a sapere che è approvato keto? Questa è una delle domande più comuni poste nella comunità di keto su blog, Facebook e Instagram. Proveremo a scomporlo in 4 semplici passaggi.

Si adatta ai tuoi macronutrienti?

Una dieta chetogenica è una dieta povera di carboidrati, moderatamente povera di proteine e ricca di grassi. Se stai monitorando il tuo specifico macro, mangiando alle macro percentuali chetogeniche (grasso 60-75%, proteina 15-30% e carboidrati 5-10%) o mangiando al misuratore (test dei livelli di chetoni più volte al giorno e regolazione del consumo in base alle letture), si desidera scegliere alimenti a basso contenuto di carboidrati, ricchi di grassi e moderatamente bassi in proteine. Quindi, quando guardi un'etichetta nutrizionale, la prima cosa da porsi è "questo si adatta ai miei macronutrienti"? In secondo luogo, guarda quale percentuale delle tue macro occuperà questo alimento. Se stai cercando un'opzione per la colazione con 15 grammi di carboidrati e hai 20 grammi di carboidrati al giorno, questa non sarebbe una buona opzione. Ciò consumerebbe ¾ dei tuoi carboidrati per la giornata. Per sicurezza, vai con la regola 1/3. Non mangiare mai più di 1/3 dei tuoi carboidrati in una sola seduta.

Qual è la dimensione del servizio?

Dopo aver esaminato i fatti nutrizionali e aver stabilito che il cibo / prodotto si adatta alle macro assegnate, è tempo di esaminare la quantità di quel prodotto che si ottiene per quelle calorie / carboidrati / proteine / grassi specificati. Questo è dove le cose iniziano a diventare subdole! Se la dimensione della porzione ha meno di 0,5 grammi di carboidrati o altri macronutrienti, l'azienda può segnalarlo come zero (Office of Regulatory Affairs, 2014). Ad esempio: il muggito nella foto di BBQ Rub indica i suoi 0 g di carboidrati! Fantastico, significa che è sicuro, giusto? Bene, il secondo ingrediente è lo zucchero, quindi no. Questo è un perfetto esempio di azienda che utilizza una piccola porzione per manipolare i valori nutrizionali. Una porzione di ¼ cucchiaino ha meno di 0,5 g di carboidrati e quindi può essere riportata come 0 g di carboidrati. Qualcuno che non ha esaminato entrambi gli ingredienti e le dimensioni della porzione penserebbe di poter condire il petto di pollo per grigliare ed essere perfettamente bene. Ma chi usa solo ¼ cucchiaino di condimento su un petto di pollo, diamine chi può persino condire una coscia di pollo con quel poco (non noi ... Condimento = Sapore)?

Quali sono gli ingredienti?

In una dieta chetogenica, vuoi controllare la sezione degli ingredienti e guardare i fatti nutrizionali. Questo perché le etichette dei fatti nutrizionali sono spesso "manipolate" per rendere il cibo più sano. Ad esempio, creando una porzione di piccole dimensioni è possibile dare l'impressione che il cibo abbia poche calorie e carboidrati.

Idealmente, sceglierai cibi integrali senza ingredienti aggiunti, ma questo non è un mondo perfetto ... le persone sono impegnate, hanno budget e chi non vuole provare nuove ricette e cucinare al forno? Quindi vuoi esaminare gli ingredienti e cercare ovvi No-No: farina, amido, sciroppi insolubili, avena / cereali e zucchero. Sfortunatamente lo zucchero non è solo scritto ZUCCHERO.

C'è dello zucchero in questo? Ci sono zuccheri nascosti:

Quando diciamo, c'è zucchero ?, stiamo parlando dello zucchero "naturale" e del tipo aggiunto. Uno dei motivi per cui non è possibile mangiare l'anguria con la dieta chetogenica è a causa dell'elevata quantità di zuccheri naturali nel frutto che si traducono in carboidrati. Questo è lo stesso motivo per cui i pomodori sono raccomandati con moderazione in quanto sono un vegetale a carboidrati moderatamente alto (o frutta a seconda di chi chiedi).

Per quanto riguarda lo zucchero aggiunto, è lì che le cose possono diventare difficili. Lo zucchero non è solo scritto ZUCCHERO. È disponibile in molte forme e nomi:

In un mondo perfetto, ciò che stai mangiando non avrebbe NULLA da questo elenco. Ci sono momenti in cui andrà bene con moderazione. L'hai sentito? Alcuni sceglieranno di mangiare “Clean” e sono molto severi e non consumeranno affatto zuccheri e questo va bene, più potere per te! Ma molti scelgono di consumare con moderazione. Quindi spieghiamo cosa significa.

Quando si guarda un'etichetta alimentare, dove entra in gioco il suddetto "zucchero"? È uno dei primi 3 ingredienti? Se è così, questo è generalmente un no automatico. Come abbiamo già detto, gli ingredienti sono elencati in ordine di peso. Quando si guarda l'elenco degli ingredienti e si vede lo zucchero come primo o secondo ingrediente, è quasi 100% del tempo che significa che non si può avere questo. Se lo zucchero è il terzo ingrediente, allora può andare in entrambi i modi. Idealmente, vorresti scegliere un'opzione migliore, ma a volte budget e disponibilità rendono questo più difficile. Se è una grande porzione o verrà utilizzata per fare una grande porzione, a volte potrebbe andare bene. Se puoi pianificare in anticipo, di solito puoi trovare un sostituto online o una ricetta per crearne uno tuo!

Poi ci sono cibi come la pancetta, che sono curati con lo zucchero ed è il 3rd ingrediente. Qui è dove ci riferiamo alle dimensioni e alle macro di pubblicazione. Se la dimensione della porzione è molto piccola è un no. E alcuni potrebbero dire: "Piccolo è relativo" ed è vero. Ma non pensiamo che nessuno sarà felice e soddisfatto con ¼ fetta di pancetta (che non è deluso quando scopriamo che non possiamo avere l'intero pacchetto). Quindi, se la dimensione della porzione è 1 fetta di pancetta a 0 g di carboidrati, diremmo che va bene anche se lo zucchero è elencato come 3rd ingrediente. Anche se questo potrebbe non essere adatto a tutti, è qui che entrano in gioco i test dei livelli di chetoni e glicemia. Ogni volta che non sei sicuro o stai provando un nuovo prodotto o ricette, prendi un livello pre e post chetone e glucosio per vedere come il loro cibo ti influenza personalmente. Ciò che è giusto per un individuo potrebbe non essere giusto per un altro.

In conclusione, come molte cose nella vita, non è sempre bianco e nero o sì e no. Devi guardare l'intera immagine e, soprattutto, la TUA immagine intera.


cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Iscriviti e ricevi 3 ricette facili e gourmet per la cena Keto-Mojo!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Unisciti ora alla nostra community e ottieni 3 ricette esclusive non presenti sul nostro sito web.

Show Buttons
Hide Buttons
X