L'attuale modello di trattamento per il diabete di tipo 2 è rotto. I pazienti non stanno migliorando; stanno peggiorando. Nel frattempo, i tassi di questo disturbo metabolico continuano a salire. Ma recenti ricerche suggeriscono una strada da percorrere: la dieta chetogenica. La dieta cheto è una potente medicina per il diabete. Abbassa lo zucchero nel sangue, migliora la sensibilità all'insulina e promuove la perdita di peso. Per fortuna, la dieta chetogenica si sta facendo strada nel trattamento del diabete tradizionale. Di seguito, condividiamo tutto su come aiuta con il diabete di tipo 2. Ma prima, una breve rassegna sulla portata del problema. 

Il problema del diabete di tipo 2

Il diabete di tipo 2 è caratterizzato da glicemia alta, insulina alta, pressione alta, trigliceridi alti e obesità, tutti fattori di rischio per la malattia cronica. In particolare, il diabete di tipo 2 aumenta il rischio di malattie cardiache, cancro, Alzheimer e, non sorprende, morte.

In tutto il mondo, ci sono circa 380 milioni di casi di diabete di tipo 2. Non è sempre stato così. Negli Stati Uniti, ad esempio, i tassi di diabete sono aumentati di sette volte negli ultimi cinquant'anni. Perché? Le diete e gli stili di vita americani sono cambiati. Gli americani ora mangiano più zucchero e si muovono meno frequentemente che mai. Questi cambiamenti stanno guidando l'epidemia di diabete. A differenza del diabete di tipo 1, che deriva dall'autoimmunità del pancreas, il diabete di tipo 2 è in gran parte guidato dallo stile di vita. 

Ecco come si sviluppa il diabete di tipo 2:

    • Una dieta ricca di carboidrati combinata con uno stile di vita sedentario porta a livelli elevati di zucchero nel sangue (iperglicemia).
    • L'iperglicemia provoca il rilascio di insulina, con conseguente aumento dei livelli di insulina (iperinsulinemia).
    • L'iperinsulinemia favorisce l'aumento di peso perché l'insulina è un ormone che immagazzina l'energia.
    • L'iperinsulinemia crea anche resistenza all'insulina, il problema metabolico sottostante nel diabete di tipo 2.

Resistenza all'insulina e suo ruolo nel diabete di tipo 2

La resistenza all'insulina si riferisce a una desensibilizzazione dell'insulina, una ridotta capacità di questo ormone di immagazzinare lo zucchero nel sangue nei muscoli e nelle cellule del fegato. La resistenza all'insulina crea un ciclo di feedback. Il pancreas produce più insulina per gestire lo stesso carico di zucchero nel sangue, la resistenza all'insulina peggiora, più insulina viene prodotta e il ciclo continua. Alla fine, i diabetici di tipo 2 perdono la capacità di produrre insulina e per prevenire l'iperglicemia è necessaria un'insulina supplementare.

Per invertire il diabete, il ciclo di insulino-resistenza deve essere interrotto. La dieta chetogenica può aiutare.

Come la dieta chetogenica aiuta con il diabete

La dieta chetogenica richiede di mangiare un certo numero di calorie giornaliere in base a fattori personali come peso, età, livello di attività, ecc. Ma non solo calorie. Il pezzo fondamentale della dieta cheto è il tipi delle calorie che consumi. In particolare, è necessario dividere le calorie giornaliere in un consumo dal 70 al 75% di grassi, dal 20 al 25% di proteine e dal 5 al 10% di carboidrati. 

Mangiare grassi, proteine e carboidrati in queste proporzioni mantiene bassi i livelli di zucchero nel sangue e di insulina. A sua volta, un basso livello di insulina segnala al fegato di beta-ossidare (abbattere) gli acidi grassi e produrre chetoni.

I chetoni, come il glucosio, possono essere utilizzati dalle cellule (specialmente le cellule cerebrali) per produrre energia sotto forma di adenosina trifosfato (ATP). I chetoni vengono prodotti quando il corpo riconosce di non avere glucosio da utilizzare per produrre energia. Quando il corpo produce e utilizza chetoni anziché glucosio come carburante, questo è uno stato chiamato chetosi, che è un meccanismo di sopravvivenza e un programma di energia di riserva utilizzato in tempi di scarsità di glucosio. 

La chetosi è anche un antidoto per la dieta americana standard (SAD). Eliminando i carboidrati, la dieta chetogenica fa dietrofront al SAD e così facendo elimina uno dei principali fattori di diabete (carboidrati / zucchero).

La dieta cheto aiuta a cambiare le maree del diabete di tipo 2 affrontando le sue cause:

  • Perdita di peso

La perdita di peso attraverso la restrizione calorica è un pilastro dell'attuale trattamento del diabete. Sfortunatamente, il metodo per perdere peso semplicemente non è stato molto efficace per le persone con diabete di tipo 2.

Perché no? Per uno, perché la restrizione calorica abbassa il metabolismo basale. Quando si riprendono le porzioni normali, il dispendio energetico rimane basso e il peso torna.

La dieta cheto potrebbe essere un'opzione migliore. Ad esempio, uno studio ha rilevato che le donne sane in cheto hanno perso più peso rispetto alle donne con una dieta ipocalorica.

Inoltre, le diete ricche di grassi riducono gli ormoni che stimolano l'appetito grelina e neuropeptide YQuesti cambiamenti ormonali prevengono l'eccesso di cibo e consentono una perdita di peso sostenibile.

  • Meno carboidrati

Il principale indicatore clinico del diabete di tipo 2 è la glicemia alta. Questo di solito è misurato dalla glicemia a digiuno o HbA1c, una misura della glicemia media. I carboidrati sono il principale responsabile dell'aumento della glicemia. I ricercatori hanno scoperto che le diete ad alto contenuto di carboidrati esacerbano l'iperglicemia nei diabetici non insulino-dipendenti.  Una dieta chetogenica limita l'assunzione di carboidrati attraverso i suoi macronutrienti o "macro" raccomandati (apporto calorico giornaliero raccomandato suddiviso in percentuali di grassi, proteine e carboidrati).

Le diete cheto hanno dimostrato, in molteplici studi, di abbassare significativamente il glucosio nel sangue nei diabetici di tipo 2, fino al punto di annullare la diagnosi.

  • Funzione dell'insulina migliorata

Quelli con diabete di tipo 2 avanzato spesso hanno bisogno di iniezioni di insulina per mantenere normali livelli di zucchero nel sangue. Ma la terapia insulinica è più un cerotto che una cura e peggiora solo il problema della resistenza all'insulina.

La dieta chetogenica può spezzare la spirale della resistenza all'insulina. La glicemia rimane bassa, i livelli di insulina diminuiscono e la funzione dell'insulina ritorna lentamente. In uno studio pubblicato su BMC Medicinale, la maggior parte dei diabetici di tipo 2 arruolati è stata in grado di abbandonare il farmaco insulinico dopo 24 settimane di dieta chetogenica.

Un nuovo modello di trattamento del diabete

Il modello standard per il trattamento del diabete sta cambiando. Secondo un recente rapporto di consenso sulla rivista Diabete Cura, la riduzione dei carboidrati ha "la maggior evidenza per ridurre la glicemia" nei soggetti con diabete di tipo 2.

Eppure rimangono delle sfide. Ad esempio, molti pazienti che assumono farmaci (come metformina o insulina) richiedono la supervisione medica per prevenire l'ipoglicemia pericolosa con una dieta a basso contenuto di carboidrati. Trovare questa supervisione non è facile. 

Ha chiamato una società con sede a San Francisco Virta Salute ha affrontato questo problema creando un programma online supervisionato da un medico per invertire il diabete di tipo 2. Il programma è progettato, attraverso una serie di controlli regolari, per mantenere i pazienti in chetosi nutrizionale (da 0,5 a 3,0 mmol / L). 

Ecco alcuni punti salienti di uno studio controllato di un anno (pubblicato nel 2018) su 218 diabetici di tipo 2 arruolati nel programma Virta Health:

    • Il 60% dei pazienti ha invertito il diabete (HbA1C medio è diminuito dal 7,6% al 6,3%) 
    • 94% di pazienti ha ridotto o eliminato la terapia insulinica
    • La perdita di peso media è stata di 30,4 libbre
    • I trigliceridi medi sono diminuiti del 24 percento

Questi dati dimostrano che una dieta chetogenica adeguatamente controllata può invertire il diabete. E altri risultati stanno sicuramente arrivando. 

L'ultima parola

Milioni di persone hanno il diabete di tipo 2. È una crisi di salute guidata da diete ricche di zuccheri e stili di vita sedentari. 

Per trattare il diabete di tipo 2, i ricercatori si rivolgono sempre più alla dieta chetogenica. La dieta cheto promuove la perdita di peso, abbassa lo zucchero nel sangue, migliora la funzione dell'insulina e aiuta anche i pazienti a smettere di assumere i farmaci. 

Per raggiungere il successo terapeutico, la supervisione è fondamentale. In questo senso, Virta Health ha sviluppato un programma di assistenza a distanza con risultati comprovati. Dopo solo un anno, ben il 60% dei pazienti ha invertito il diabete attraverso la chetosi nutrizionale.

Risultati come questi mostrano che il diabete di tipo 2, in molti casi, è curabile. Forse è il momento di implementare questo programma di trattamento su scala più ampia. 

 

Riferimenti

cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Iscriviti e ricevi 4 delle nostre ricette di insalata preferite!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Unisciti alla nostra comunità ora e ottieni 4 ricette di insalata Keto fresche e favolose.

Show Buttons
Hide Buttons
X