La dieta chetogenica ha molti straordinari benefici per la salute, come aumento di energia, eliminazione delle giostre sulle montagne russe dello zucchero nel sangue e chiarezza mentale, solo per citarne alcuni. Ma uno dei motivi principali per cui le persone scelgono il cheto è la perdita di peso. Quindi, se stai seguendo una dieta cheto per perdere peso e la bilancia non si muove, è sicuramente frustrante. Ma non sgomentarti. Abbiamo raccolto i motivi più comuni per cui potresti non perdere peso con la cheto e condividiamo anche cosa puoi fare per risolvere il problema. 

Sei in chetosi?

Prima di approfondire altre possibili influenze, assicuriamoci che tu sia effettivamente in chetosi. Potresti pensare di esserlo, ma se non sei veramente in chetosi, non ne trarrai i benefici, inclusa la perdita di peso. Il modo migliore per scoprirlo è controllare il tuo chetoni nel sangue e zucchero nel sangue e assicurati che i tuoi numeri siano in linea con la chetosi

Se sai di essere in chetosi e non stai ancora perdendo peso, ecco alcune altre cose da considerare:

6 motivi per cui potresti non essere in chetosi

Gli alimenti cheto trasformati ti stanno facendo uscire dalla chetosi?

Con la crescita del cheto, sono aumentate anche le scelte alimentari. Da un lato, è positivo avere delle opzioni. Ma ci sono alcune opzioni non così salutari disponibili, come snack e dessert keto fuorvianti, e questi possono influenzare la tua capacità di rimanere in chetosi o perdere peso per due semplici motivi:

Innanzitutto, molti alimenti trasformati “cheto” mancano dei nutrienti di cui abbiamo bisogno. Quando il tuo corpo non riceve abbastanza vitamine e minerali dalla dieta, puoi effettivamente aumentare di peso e accumulare grasso. 

In secondo luogo, non tutti sono keto-friendly dolcificanti sono creati uguali. Alcuni di essi sono a zero carboidrati, ma altri contengono alcuni carboidrati, che possono spingerti oltre il livello desiderato macro giornaliere se non stai attento Peggio, bioindividualità significa che alcune persone reagiscono negativamente a uno o tutti questi dolcificanti, forse aumentando il livello di zucchero nel sangue e facendoli uscire dalla chetosi. Infine, alcuni prodotti dichiarano di essere cheto quando sono ricchi di carboidrati sufficienti a far deragliare i tuoi macronutrienti.

Per evitare complicazioni, assicurati che la maggior parte dei tuoi macronutrienti provenga da veri cibi integrali ricchi di grassi sani, come avocado, olive, uova, pesce pescato in natura, carne allevata al pascolo, latticini ad alto contenuto di grassi e a basso contenuto di carboidrati, ecc. oli sani (si pensi all'olio d'oliva e all'olio di cocco) e verdure non amidacee come spinaci, broccoli, cavolfiori e peperoni. E, se stai mangiando snack cheto trasformati, monitora attentamente i tuoi macro e considera di testare i chetoni e il sangue glucosio; è importante vedere se ciò che mangi influisce sulla chetosi. In ogni caso, mantieni la tua dieta pulita e mantieni al minimo i dolcetti trasformati. Se hai bisogno di ottimi cibi keto-friendly da sgranocchiare invece di cibi trasformati, prova Bombe di grasso al cioccolato e burro di arachidi o vai alla nostra sezione ricette per ricette cheto più deliziose

Stai mangiando troppe o troppo poche calorie?

Oltre a mangiare cose sbagliate, un eccessivo apporto calorico può anche essere un motivo per l’incapacità di perdere peso con la dieta chetogenica. Il consumo eccessivo di cibo e il superamento dei macronutrienti consigliati (incluso l'apporto di grassi) possono portare ad un aumento di peso anziché alla perdita di grasso. Fortunatamente, più sei in chetosi, meno diventi affamato, quindi mangiare troppo diventa sempre più difficile. Mangiare troppe poche calorie può avere risultati simili; quando il tuo corpo pensa che sta morendo di fame, si aggrappa a tutto ciò che può. Assicurati solo di mangiare entro i tuoi macro e dovresti stare bene. Se non sei sicuro, è sempre una buona idea farlo conta i tuoi macro; se vuoi perdere peso, dovresti mangiare con un sano deficit calorico. 

Stai monitorando l'assunzione di carboidrati? 

Quando mangi cheto, è importante tenere traccia di quanti grammi di carboidrati mangi. Altrimenti, potresti assumere più carboidrati nella tua dieta di quanto pensi, il che può farti uscire dalla chetosi. Alcuni alimenti che non penseresti contengano carboidrati in realtà sono ricchi di carboidrati. Alcuni latticini e noci sono buoni esempi. Solo ¼ di tazza di mandorle contiene 3 grammi di carboidrati netti, ma un'altra manciata (che è facile da consumare durante gli spuntini) porta il conteggio fino a 6 grammi di carboidrati netti. Il modo migliore per evitare di contare erroneamente o mangiare troppo carboidrati è monitorare l'assunzione di cibo su un'app di conteggio macro come Cronometro or Gestore carboidrati. Una volta che hai il controllo sulle dimensioni delle porzioni, sul conteggio dei carboidrati e sui macronutrienti, potresti non aver bisogno di tenere traccia di tutto. Ma all'inizio del tuo viaggio cheto, il monitoraggio è un ottimo strumento per assicurarti di non esagerare con i carboidrati.

Stai mangiando troppe proteine?

C'è una ragione per cui i macronutrienti ti dicono quanti grassi, carboidrati e proteine ​​mangiare ogni giorno; le seguenti macro ti aiutano a gestire i tuoi programmi alimentari e a rimanere in chetosi. Per alcune persone, quando vengono consumati troppi grammi di proteine, il corpo le trasforma in carboidrati attraverso un processo chiamato gluconeogenesi! Ciò può influire negativamente sui livelli di chetoni. Quindi, assicurati di assumere abbastanza proteine, ma non troppe. 

I fattori legati allo stile di vita potrebbero influire sulla tua salute (livelli di stress e cortisolo)?

Ci sono altri fattori legati allo stile di vita oltre a cosa o come mangi che possono influenzare il tuo peso. Puoi avere la dieta migliore, seguire perfettamente la cheto, tenere traccia dei tuoi macronutrienti e mangiare cibi integrali, ma sperimentare comunque resistenza alla perdita di peso. Quando ciò accade, è tempo di dare un'occhiata a un altro fattore legato allo stile di vita: lo stress. Che tu ci creda o no, se sei in un costante stato di overdrive e non ti prendi il tempo per decomprimerti, puoi effettivamente influire sulla tua capacità di perdere peso.

Cosa succede quando sei stressato?

Quando sei stressato, il tuo corpo pompa cortisolo attraverso le ghiandole surrenali. Il cortisolo aiuta il corpo a rimanere in allerta. Ma quando aumenta, è anche associato ad un aumento del grasso della pancia.

Secondo l’articolo della Harvard Health Publishing intitolato “Comprendere la risposta allo stress”, Livelli elevati di cortisolo creano cambiamenti fisiologici che aiutano a ricostituire le riserve di energia del corpo che vengono esaurite durante la risposta allo stress. Ma contribuiscono inavvertitamente all’accumulo di tessuto adiposo e all’aumento di peso. Ad esempio, il cortisolo aumenta l’appetito, quindi le persone vorranno mangiare di più per ottenere più energia. Aumenta anche l’immagazzinamento dei nutrienti inutilizzati sotto forma di grasso.

Gestire i livelli di stress attraverso tecniche di cura di sé, come esercizi di respirazione profonda, meditazione, bagni caldi, yoga, passeggiate (che aiutano a mettere il corpo in uno stato parasimpatico o rilassato) e alimentazione consapevole (mangiare stando seduti, masticando il cibo) mangiare accuratamente e mangiare lentamente), possono aiutare a ridurre la produzione di cortisolo e a mantenere il corpo più rilassato durante il giorno. Inoltre, non dimenticare l'esercizio fisico. Fai esercizio non solo aiuta con la perdita di peso, ma può anche aiutare a contrastare lo stress attraverso il rilascio di sostanze chimiche che provocano il benessere, come la serotonina, nel cervello. Anche dormire a sufficienza è importante. 

Hai un problema medico o genetico?

Alcune condizioni mediche e problemi di salute, come l'ipotiroidismo, la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS), la sindrome di Cushing, la depressione e l'iperinsulinemia (alti livelli di insulina) possono rendere difficile la perdita di peso. Se sai di avere uno di questi, potresti aver trovato il colpevole della tua perdita di peso. Se non sei sicuro, vale la pena consultare il tuo medico di base per fare un test e scoprire se c'è qualcosa di medico sulla tua strada e imparare come gestirlo in modo da poter continuare con una sana perdita di peso. Nel frattempo, alcune persone hanno geni specifici (più SNP SLC22A5) che rendono difficile per il grasso attraversare le membrane cellulari e quindi essere rilasciato dal corpo. Anche questo è qualcosa che dovresti discutere con il tuo medico. 

Se tutto il resto fallisce: prova il digiuno intermittente

Se stai seguendo tutte le linee guida qui con l'intenzione di perdere peso e non vedi la bilancia muoversi, potresti prendere in considerazione il digiuno intermittente. Tutti gli animali si sono evoluti da ambienti in cui il cibo era scarso. Il digiuno è un adattamento che gli esseri umani hanno acquisito da quando il cibo era più difficile da reperire, consentendoci di funzionare efficacemente in uno stato di deprivazione alimentare. Oltre ad essere utile per la salute preventiva, uno dei tanti vantaggi del digiuno intermittente è la perdita di peso. Il digiuno intermittente consiste nel mangiare tra un programma alimentare molto specifico e il digiuno al di fuori di tale programma. Ad esempio, alcune persone digiuneranno per 16 ore con una finestra alimentare di otto ore. Altre persone scelgono una finestra temporale più piccola, di 6 o addirittura 4 ore, e altre ancora mangiano solo un pasto al giorno. A volte è necessario apportare modifiche per trovare la finestra temporale che funziona meglio per te. Impara di più riguardo digiuno intermittente qui.  Tieni inoltre presente che, prima di iniziare un nuovo programma di dieta, è sempre una buona idea consultare il tuo medico di base o un dietista. 

L'ultima parola se sei in chetosi e non perdi peso

Ci sono diversi fattori che possono influenzare la tua capacità di perdere peso durante una dieta cheto (ovvero una dieta a basso contenuto di carboidrati e ricca di grassi). Se non raggiungi i tuoi obiettivi di perdita di peso, prova quanto segue:

  • Prima di tutto, assicurati di essere davvero in chetosi utilizzando il misuratore di glicemia e chetoni Keto-Mojo e scaricando il file "gratis" MyMojoHealth App, dove puoi facilmente tracciare e monitorare i tuoi chetoni e visualizzare tendenze e grafici sul tuo dispositivo mobile. Nell'app puoi anche registrarti per un MyMojoHealth account che ti consente di archiviare un numero illimitato di letture in una piattaforma cloud sicura, rivedere le tue letture su più dispositivi, collegare le tue letture ad altre popolari app sanitarie e persino condividere le tue letture con il tuo operatore sanitario. Saperne di più qui.
  • Assicurati di mangiare la giusta quantità di calorie per il tuo stile di vita cheto e mangia meno calorie se ne mangi troppe. Se non sei sicuro di quante calorie dovresti assumere per raggiungere il tuo obiettivo, utilizza il Calcolatrice MyMojoMacros
  • Tieni traccia dei tuoi macronutrienti per assicurarti di seguire una dieta ricca di grassi e povera di carboidrati, rimanere in chetosi (uno stato di combustione dei grassi in cui il corpo utilizza chetoni come carburante) e bruciare il grasso corporeo e raggiungere il peso corporeo target. Ti consigliamo di utilizzare un'app piace Cronometro or Gestore carboidrati, (utilizza questi collegamenti per uno sconto sulle versioni premium di queste app). E se ti iscrivi MyMojoHealth sarai in grado di caricare le tue letture di glucosio e chetoni sulle app nutrizionali in modo da poter vedere tutte le tue metriche in un unico posto.
  • Evitare troppi alimenti trasformati; possono aumentare l’assunzione di zucchero nel sangue e di carboidrati.
  • Elimina quanto più stress possibile.

Seguendo questi passaggi, la maggior parte delle persone che seguono una dieta cheto sono in grado di tornare in carreggiata con il proprio piano di perdita di peso cheto e ottenere la perdita di grasso.

Testimonianze

libretto cta

Ottieni il nostro eBook GRATUITO con ricette keto e la newsletter via e-mail!

Creiamo ricette cheto davvero eccezionali, le testiamo per assicurarci che funzionino nella tua cucina e te le consegniamo direttamente!

X