Una volta tu entrare in chetosi, il tuo prossimo obiettivo è fare del tuo meglio per restare lì. Di seguito sono riportate alcune pratiche che aiutano a mantenere alti i chetoni nel sangue e bassi i livelli di zucchero nel sangue e l'assunzione di carboidrati. Trasformali in abitudini e prima che tu te ne accorga, lo stile di vita cheto sarà una seconda natura.

Concentrati su alimenti interi, a bassa glicemia

Ora che la dieta chetogenica sta diventando popolare, molte aziende si stanno definendo "keto-friendly" nel tentativo di capitalizzare la crescente comunità di cheto. Ma non lasciarti ingannare dall'hype. Anche gli alimenti pubblicizzati come sani spesso hanno una quantità superiore a quella desiderabile di carboidrati e zucchero o altri dolcificanti. Prendi le barrette di cereali, per esempio. Molte persone li considerano uno spuntino sano con una dieta a basso contenuto di carboidrati. Ma molte delle barrette d'avena tostate contengono ancora più zucchero e grammi totali di carboidrati netti rispetto a una barretta di cioccolato!

In effetti, lo zucchero nelle sue varie forme è così parte integrante dei nostri alimenti che è incluso anche in prodotti che non penseresti contenere ingredienti fastidiosi, come la maggior parte delle farine e degli amidi. Di conseguenza, ti consigliamo di ottenere la maggior parte della tua dieta cheto-dietetica da cibi integrali, inclusi grassi sani, proteine e verdure cheto-amichevoli con molti grammi di fibre. In questo modo, puoi monitorare facilmente l'apporto calorico, l'assunzione di proteine e i grammi totali di carboidrati e assicurarti di mantenere uno stato di chetosi.  

Inoltre, seguire una dieta composta principalmente da cibi integrali rende le cose semplici; non avrai bisogno di tenere d'occhio gli ingredienti nascosti che potrebbero influenzare la tua capacità di rimanere in chetosi. Quando si considerano le ricette da provare e fare la spesa, mirare a cibi e ingredienti integrali a basso indice glicemico, come quelli elencati Qui.

How to Stay in Ketosis

Leggi le etichette degli alimenti!

Zecche, gomme da masticare, caramelle, prodotti da forno e bevande etichettati per una dieta a basso contenuto di carboidrati possono sembrare ottime idee, ma se dai un'occhiata ai loro elenchi di ingredienti, spesso scoprirai che contengono anche ingredienti problematici (ad esempio, carboidrati / zuccheri) che possono far scendere i livelli di chetoni o cacciarti completamente dalla chetosi!

Lo stesso vale per altri prodotti alimentari che potresti non aspettarti nemmeno di contenere zucchero o altri ingredienti ad alto contenuto di carboidrati; alcuni brodi, spezie, condimenti, gomme da masticare, mentine e persino alternative allo zucchero possono introdurre carboidrati inaspettati nella tua dieta e influenzare la tua capacità di rimanere in chetosi e utilizzare i grassi come fonte di energia primaria.

Fortunatamente, tutti gli alimenti confezionati sono dotati di etichette che ti dicono ciò che devi sapere, quindi assicurati di leggere le etichette e fattorizzare eventuali carboidrati negli alimenti che consumi quotidianamente calcoli macro. Puoi imparare come determinare se un alimento è keto-friendly Qui.

Test per sensibilità alimentari

C'è un problema in giro per capire gli alimenti chetogeni: l'etichetta nutrizionale non racconta sempre l'intera storia. Il tuo corpo è unico, quindi i cibi e le bevande chetogeni che sono perfettamente adatti per gli altri possono influenzare negativamente il tuo livello di chetosi, o addirittura eliminarti, se sei sensibile a loro. Inoltre, alcuni alimenti a basso contenuto di carboidrati contengono ingredienti ad alto indice glicemico o che possono causare picchi di glucosio nel sangue. Ad esempio, molte polveri proteiche che sostengono di essere cheto contengono maltitolo (una comune alternativa allo zucchero che ha un indice glicemico più elevato); alcune persone non hanno problemi a consumarlo, mentre caccia altri fuori dalla chetosi. È qui che testare la tua risposta individuale agli alimenti che consumi è fondamentale all'inizio. Puoi saperne di più sul test dei chetoni Qui e saperne di più sui test per le sensibilità alimentari Qui.

Mantieni una scorta di snack Keto-Friendly

Una delle maggiori minacce per rimanere in chetosi è andare fuori rotta, ed è molto più probabile che lo faccia se non hai cibi keto-friendly in giro quando ne hai bisogno. Mangiare cibi keto-friendly aiuta a garantire che il tuo corpo continui la produzione di chetoni e utilizza le riserve di grasso e il grasso dalla tua dieta come fonte primaria di carburante. Puoi trovare un elenco di snack che consigliamo Qui

 

L'ultima parola

Sia che tu stia seguendo una dieta cheto per dimagrire o perdere grasso, per stabilizzare i tuoi livelli di insulina; per mitigare l'obesità, l'epilessia, il diabete di tipo 2 o la resistenza all'insulina; o per altri benefici per la salute, il modo migliore per assicurarti di rimanere nella chetosi brucia-grassi è limitare seriamente i carboidrati totali. Un apporto di carboidrati molto basso promette che il tuo corpo raggiungerà i grassi e rimarrà in chetosi in un modo che non può accadere quando si segue una dieta ricca di carboidrati. Indipendentemente da ciò, è importante consultare un medico, un dietista o un nutrizionista prima di apportare drastici cambiamenti nella dieta.

Ho bisogno di alcuni ricette cheto per aiutarti a creare piani alimentari che garantiscano il tuo carboidrati giornalieri stai sotto controllo sul tuo dieta ricca di grassi? Trova l'assassino ricette cheto Qui.

cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Iscriviti e ricevi 4 delle nostre ricette di insalata preferite!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Unisciti alla nostra comunità ora e ottieni 4 ricette di insalata Keto fresche e favolose.

Show Buttons
Hide Buttons
X