Il tuo fegato è uno degli organi più grandi del tuo corpo. Si trova sotto la cassa toracica sul lato destro dell'addome ed è essenziale per il normale funzionamento. Funziona sempre, come il tuo cuore e il tuo cervello. Sebbene sia essenziale per il tuo benessere, di solito non fa storie. In effetti, la maggior parte delle persone non sa cosa fa o come funziona il proprio fegato; è così che tende ad essere efficiente e autosufficiente. Sfortunatamente, molti americani danneggiano inconsapevolmente il loro fegato con alcol eccessivo e cattive scelte alimentari e di stile di vita, che possono portare a una varietà di condizioni mediche, tra cui cancro al fegato, malattia del fegato grasso e cirrosi (cicatrici sul fegato). Di conseguenza, è importante sapere se la tua dieta aiuta o ostacola questo importante organo. 

Quindi la dieta cheto è sicura per il fegato? Colpisce il fegato in meglio o in peggio? Una dieta ricca di grassi e povera di carboidrati causerà la malattia del fegato grasso? La risposta è una buona notizia: una dieta chetogenica può mantenere sano questo organo laborioso e forse anche prevenire o invertire alcune condizioni del fegato. 

Cosa fa il tuo fegato?

Il tuo fegato aiuta a:

    • Disintossica il tuo sangue. Il tuo fegato elabora e altera le tossine e gli ormoni in eccesso, quindi li rimanda nel sangue, nell'intestino o nelle urine per l'eliminazione.
    • Regola la glicemia. Puoi immagazzinare 100 grammi di glucosio (circa 375 calorie) nel fegato come glicogeno. Se i livelli di zucchero nel sangue aumentano, il fegato mantiene quel glicogeno per dopo. I livelli di zucchero nel sangue sono troppo bassi? Il tuo fegato scompone il glicogeno per rilasciare più zucchero nel sangue.
    • Digerire il cibo per l'energia. Il tuo fegato metabolizza gli aminoacidi e produce la bile per la scomposizione e l'assorbimento dei grassi nella tua dieta. È anche coinvolto nella lipolisi o nel processo di utilizzo del grasso immagazzinato per produrre energia.
    • Conserva minerali e vitamine. Il tuo fegato immagazzina le vitamine A, D, E, K e B12 e i minerali ferro e rame. Li rilascia nel tuo sangue quando sei a corto di loro e ne hai bisogno.

Come puoi sapere se il tuo fegato non è sano?

Con il fegato, nessuna notizia è una buona notizia; è quando le cose vanno male che il tuo fegato può richiamare l'attenzione su se stesso. I segni di una scarsa funzionalità epatica possono essere difficili da identificare, ma includono:

    • Ittero (quando la pelle e gli occhi appaiono giallastri)
    • Dolore addominale e gonfiore
    • Gonfiore alle gambe e alle caviglie
    • Urina scura
    • Colore pallido delle feci; feci sanguinolente o color catrame
    • Fatica
    • Perdita di appetito e nausea
    • Prurito della pelle
    • Facilmente lividi 

Se noti questi sintomi, consulta il tuo medico di base il prima possibile. I test medici per gli enzimi epatici elevati e altri biomarcatori possono misurare la salute del fegato.

Malattie del fegato

Le condizioni del fegato includono cancro al fegato, epatite A, B e C e malattia del fegato grasso. Non tutti sono influenzati dalla dieta e dallo stile di vita. Ma tutti possono portare alla cirrosi epatica, che è quando il fegato diventa così sfregiato dai danni che la funzionalità epatica di base viene compromessa. La condizione del fegato più urgente in questi giorni è la malattia del fegato grasso.

Che cosa causa la malattia del fegato grasso? 

La malattia del fegato grasso è ciò che sembra: quando il grasso immagazzinato nel fegato diventa più del 5-10% del peso del fegato, hai uno dei due tipi di malattia del fegato grasso:

    • Steatosi epatica alcolica si verifica da anni di abuso cronico di alcol.
    • Steatosi epatica non alcolica (NAFLD) accade quando il tuo fegato accumula grasso in eccesso non correlato all'abuso di alcol. La NAFLD colpisce dal 30 al 40% degli americani adulti. Una condizione NAFLD potrebbe peggiorare e diventare non alcolica steatoepatite (NASH). La NASH provoca infiammazione del fegato, cicatrici e aumenta i rischi di cirrosi e cancro al fegato.

Quali sono le cause della steatosi epatica non alcolica? Gli scienziati sanno che la sindrome metabolica e la resistenza all'insulina sono scoperte quasi universali nella NAFLD. La sindrome metabolica è un insieme di condizioni correlate all'obesità, alle malattie cardiache e al diabete di tipo 2. Le persone con NAFLD hanno anche tipicamente resistenza all'insulina. Quando sei resistente all'insulina, il tuo corpo immagazzina grasso nel fegato quando i livelli di zucchero diventano troppo alti.. Questo è più pericoloso che immagazzinare il grasso in eccesso altrove, come i fianchi o le cosce, per esempio.

I ricercatori ritengono che le cause più significative della steatosi epatica non alcolica siano:

    • Genetica
    • Mancanza di esercizio
    • I tuoi batteri intestinali
    • Eccesso di zucchero, soprattutto sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio

Anche se non puoi fare nulla per la tua genetica, puoi fare qualcosa per la tua dieta e stile di vita. La NAFLD non è solo prevenibile, ma è anche reversibile e una delle migliori soluzioni per aiutare a invertire la condizione potrebbe essere una dieta chetogenica.

La dieta cheto è sicura per il fegato?

Una dieta chetogenica fa passare il tuo corpo dalla corsa al glucosio per l'energia alla corsa al grasso. Entrare in chetosi segue una dieta quotidiana rigorosa che includa alti livelli di grassi sani e un limite di assunzione di carboidrati non superiore a 20 grammi di carboidrati al giorno. Quando sei in uno stato di chetosi, il tuo fegato produce quindi corpi chetonici per il carburante dal grasso immagazzinato e dai grassi nella tua dieta.

Ma mangiare più grassi fa accumulare grasso nel fegato? La scienza dice no. La maggior parte dei grassi nella malattia del fegato grasso deriva da de novo lipogenesiS (DNL), ovvero quando il tuo corpo crea grasso in eccesso dall'avere troppi carboidrati nel tuo sistema. In altre parole, meno carboidrati mangi, meno probabilità hai di contrarre la malattia del fegato grasso dalla tua dieta. 

Le diete ad alto contenuto di carboidrati promuovono l'aumento di peso, diminuiscono la sensibilità all'insulina e portano alla sindrome metabolica e alla NAFLD. Una dieta a basso contenuto di carboidrati ha l'effetto opposto. Mentre la ricerca sta ancora emergendo, gli studi mostrano pochi aspetti negativi per il fegato da una dieta cheto e molti aspetti positivi:

    • I partecipanti con NAFLD che hanno seguito una dieta cheto per sei mesi hanno perso una media di 28 libbre. Hanno anche migliorato i marcatori relativi alla malattia del fegato grasso.
    • I partecipanti sani che hanno seguito una dieta a basso contenuto di carboidrati per 10 giorni hanno visto riduzioni significative del grasso e del peso del fegato, alcuni in soli tre giorni.
    • Quando i partecipanti obesi con NAFLD hanno seguito una dieta cheto per due settimane, hanno perso oltre il 4% del loro peso corporeo e ridotto i trigliceridi epatici del 42%.

Come sostenere il tuo fegato con Keto

Se vuoi provare il cheto, segui questi semplici cambiamenti nella dieta e nello stile di vita per mantenere il tuo fegato in funzione come un campione:

1. Mangia con i tuoi macro

Mangiare a rimanere in chetosi ti assicura di assumere abbastanza grassi e di non mangiare troppi carboidrati; una dieta ricca di grassi e anche ricca di carboidrati affatica il fegato. Una volta che sai e mangia le tue macro ottimali (macronutrienti), puoi trovare il tuo punto debole per il consumo di grassi misurare frequentemente i chetoni per vedere come reagiscono i livelli di zucchero nel sangue e chetoni e adattare la dieta per rimanere in chetosi riducendo al minimo l'assunzione di grassi. Obiettivo per chetoni tra 1,0 mmol / L e 3,0 mmol / L.

Considera l'idea di integrare la tua dieta con trigliceridi a catena media (MCT) e olio MCT estratto dall'olio di cocco. Da Olio MCT viene assorbito rapidamente, è facilmente digeribile e utilizzato dal cervello e dal corpo per il carburante. Il tuo fegato può rilassarsi per un minuto.

2. Fare più esercizio

Saltare gli allenamenti può portare a NAFLD; l'esercizio fisico può prevenirlo e invertirlo. La tua sessione di sudore quotidiana attacca il grasso del fegato per prevenire o eliminare un accumulo. Una semplice riduzione del 15% del BMI (indice di massa corporea) dall'esercizio fisico ha aiutato i diabetici di tipo 2 con NAFLD a migliorare le loro condizioni del fegato e la resistenza all'insulina.

3. Mangia cibi cheto-sostenitori del fegato

Il nutriente essenziale colina aiuta a rimuovere il grasso dal fegato in modo da poterlo utilizzare per produrre energia o conservarlo in un luogo meno pericoloso. I prodotti animali, come uova, carne e formaggio, sono particolarmente ricchi di colina.

Riempi la tua dieta con altri alimenti a basso contenuto di carboidrati che possono ridurre il grasso del fegato, l'infiammazione e il rischio di NAFLD. Scegli cibi ricchi di omega-3 (come pesce grasso e noci), tè verde e caffè.

4. Prova gli integratori per sostenere il tuo fegato

Gli integratori che aiutano specificamente con la digestione dei grassi possono anche aiutare il tuo fegato, come:

  • Enzimi digestivi: Potete trovare enzimi digestivi cheto-specifici, che contengono pancreatina, un enzima che aiuta ad abbattere i grassi e ad assorbire meglio le vitamine liposolubili A, D, E e K. Verificare con il proprio medico di base per scoprire quale tipo è giusto per te.
  • Sali biliari: I sali biliari aiutano il tuo corpo ad assorbire meglio le vitamine liposolubili. Inoltre assottigliano la bile prodotta dal fegato in modo che funzioni in modo più efficiente. I sali biliari con enzimi lipasi e amilasi aiutano ad abbattere ed emulsionare i grassi per una facile digestione.
  • Proteine del siero di latte: Uno studio ha mostrato che le donne obese hanno ridotto il grasso del fegato dopo aver assunto giornalmente per quattro settimane proteine del siero di latte.

L'ultima parola

Una dieta cheto non causa la steatosi epatica non alcolica. Potresti essere in grado di prevenire la steatosi epatica non alcolica (NAFLD) con una dieta chetogenica e le persone con NAFLD potrebbero vedere miglioramenti significativi. Parla con il tuo medico prima di effettuare il passaggio. Indipendentemente da ciò, una dieta povera di carboidrati e ricca di esercizio almeno tre volte a settimana può aiutare a mantenere sano il fegato.

Riferimenti

cta-booklet

Non nella nostra mailing list?
Sign up and get 5 Mouthwatering Mexican Recipes! Come spice up your life!

Noi di Keto-Mojo crediamo nella condivisione, condividendo importanti notizie, scienza e studi sulla comunità di cheto, fantastiche ricette di cheto, prodotti che amiamo e profili delle persone che ci ispirano.

Join our community now and spice up your mealtime with 5 new Mexican recipes!

Show Buttons
Hide Buttons
X